In piazza a Marsala per le donne afghane: un ponte di anime e fili…

Private del diritto a vedere la luce, il mondo, la natura. Una rete ricamata, con trame che tanto assomigliano ai ricami siciliani a fili contati che tutte le nostre nonne realizzavano nei loro corredi. Una cosa così bella, come l’arte, diventa prigione, ghetto di stoffa, maschera integrale, che relega ad oggetto e isola dalla società. […]