Presentato il Carnevale Petrosino 2020: maschere e carri per la città dal 22 al 25 febbraio

redazione

Presentato il Carnevale Petrosino 2020: maschere e carri per la città dal 22 al 25 febbraio

Condividi su:

mercoledì 05 Febbraio 2020 - 17:23
Presentato il Carnevale Petrosino 2020: maschere e carri per la città dal 22 al 25 febbraio

Questa mattina nell’Aula consiliare del Comune di Petrosino, è stato presentato il cartellone di eventi del Carnevale 2020 che si terrà dal 22 al 25 febbraio. La manifestazione è stata presentata dal sindaco Gaspare Giacalone, dall’assessore al Turismo e Spettacolo Federica Cappello, insieme al vice sindaco Rocco Ingianni, all’assessore Roberto Angileri, ai carristi e agli organizzatori del PalaCarnival, Ninny Bornice e Peppe Sturiano.

Il Carnevale è l’evento più importante del nostro Comune, ci investiamo risorse, impegno e energie. Quello che facciamo è solo una piccola parte di ciò che fanno i carristi nei capannoni da mesi – esordisce il primo cittadino -. Ci possono copiare ma nessuno ci può superare perché qui c’è un clima vero, genuino”.

I veri protagonisti, come sempre, sono i carristi, sono gruppi uniti, affiatati, che lavorano da mesi alla realizzazione artigianale dei carri allegorici – saranno 4 – che sfileranno dal 22 al 25 per le vie della cittadina. L’assessore Cappello presenta le iniziative correlate. Oltre alle tradizionali sfilate, torna l’iniziativa “Officine del Carnevale”, per seguire da vicino la realizzazione dei carri allegorici da parte dei volontari delle associazioni. “Attraverso un accordo di collaborazione tra il Comune e le stesse associazioni, infatti, è stato predisposto un adeguato servizio di accoglienza (anche in inglese): ogni sabato e domenica, dalle ore 16 alle ore 20, i visitatori verranno accolti e accompagnati dal personale addetto per osservare gratuitamente il lavoro dei volontari e il loro impegno nel realizzare delle vere e proprie opere d’arte uniche nel logo genere”, afferma l’assessore al ramo. Le “Officine” saranno visitabili anche di mattina dal lunedì al sabato per le scuole che ne facciano richiesta.

La novità riguarda l’installazione delle luminarie artistiche lungo il percorso della sfilata dei carri. Confermata la presenza del LunaPark (vicino il Palazzo Municipale) e le serate danzanti al PalaCarnival in Piazza della Repubblica (dal 22 al 25 compreso il Carnevalone del 29 febbraio). “Il nostro entusiasmo cresce da quando c’è stato affidato il tendone – affermano gli organizzatori del Palacarnival -. Abbiamo notato che l’atmosfera che si respira qui non si respira in altri posti ed è una cosa bella. Si respira aria di tradizione c’è qualcosa di romantico dietro. Quindi perché non proporre un format diverso che riporti la tradizione del Carnevale al centro dell’evento di Petrosino, ci siamo detti. Per questo abbiamo scelto come tema le musiche di una volta, affinchè possa essere un Carnevale a dimensione familiare”.

L’altra novità riguarda la promozione degli itinerari turistici ed enogastronomici, attraverso i quali l’Amministrazione comunale intende promuovere la tradizione culturale alimentare del territorio. “Ogni operatore commerciale in campo gastronomico potrà proporre un’attività legata alla tradizione del Carnevale, pacchetti turistici, visite guidate, iniziative ludiche ed enogastronomiche. Gli operatori gastronomici si occuperanno della preparazione di menù tipici e le strutture ricettive del territorio faranno pacchetti ad hoc per quanti in questi giorni di festa vogliano pernottare a Petrosino – dice ancora l’assessore Cappello -. Per quanto ci riguarda abbiamo sponsorizzato l’evento all’interno dell’aeroporto di Punta Raisi, negli organi di stampa, hotel, b & b, ecc.”.

Questi i gruppi ed i carri allegorici che sfileranno: l’Associazione I Mitici con “Sicilia Beddra – Terra d’Amuri”. La rappresentante Katia Licari afferma: “Abbiamo iniziato a lavorare a dicembre. Vogliamo valorizzare la nostra terra, le tradizioni e i costumi. Ci incontriamo di pomeriggio e lavoriamo fino a mezzanotte”. Il Gruppo Attaccaticci con “Alla Deriva”: “Lanciamo il tema della tutela dell’ambiente – affermano i carristi – perchè certi messaggi si apprendono facilmente con il divertimento. Siamo un gruppo unito e nel nostro piccolo vogliamo fare qualcosa per la salvaguardia del pianeta”. Il Gruppo Musa con il carro “Expatriamo”: “Il leit motiv del nostro carro – afferma il vice presidente Francesco Zingale – è legato all’emigrazione, tanti giovani e meno giovani della nostra terra vanno altrove a costruire un futuro”. I Picciotti di Petrosino con “La Casa di Carta” si affacciano per la prima volta al grande evento, sono tutti giovanissimi e tra scuola e studio realizzano il loro carro.

La sfilata del 22 ha inizio alle 17; il corteo parte da Piazza Maria SS. Delle Grazie e proseguirà in viale Francesco De Vita, viale Giacomo Licari, piazza della Repubblica e viale X luglio; alle 21, sul palco tra le vie Licari e De Vita spazio alle esibizioni e alle coreografie dei gruppi mascherati; alle 23 musica al PalaCarnival. Il 23 la sfilata di carri dalle 17 parte da via Pietro Nenni (angolo via Del Mulino), per poi proseguire in viale De Vita, viale Licari, piazza della Repubblica e via X luglio. Alle 21 e alle 23 rispettivamente le esibizioni sul palco dei gruppi e musica al Palacarnival. Lunedì 24 dalle 17 l’iniziativa “Quartiere in Festa”: i carri allegorici sosteranno in viale Licari con animazione; martedì 25 alle ore 17, è in programma l’ultima sfilata dei carri allegorici con partenza da piazza Maria Ss. delle Grazie. Alle 23 sul palco si terrà la consueta premiazione di carri e gruppi mascherati.

Ogni giorno, inoltre, dalle ore 17 al Centro Polivalente spazio al Carnevale dei bambini con animazioni e balli; qui verrà anche allestito un infopoint. Tutti i dettagli saranno resi noti a partire dal 7 febbraio sul sito internet www.visitpetrosino.com.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta