Lega di Marsala: “Non sono più rinviabili i lavori per il nuovo porto”

redazione

Lega di Marsala: “Non sono più rinviabili i lavori per il nuovo porto”

Condividi su:

giovedì 25 Novembre 2021 - 10:16

“Abbiamo letto con piacere il comunicato emesso dall’ufficio stampa del Comune di Marsala, sull’incontro tenuto dal nostro Sindaco Massimo Grillo, il suo Vice Paolo Ruggeri e l’ex Sindaco Giulia Adamo sulla stato della pratica riguardante la messa in sicurezza del bacino portuale”. E’ quanto afferma in una nota la Lega Sicilia sezione di Marsala.

“Finalmente si sono riaccesi i riflettori su detto progetto e pare che questa volta tutti gli attori facciano sul serio, senza infingimenti e tatticismi.

La tematica del porto ci sta molto a cuore tanto da essere stata inserita primo punto del programma che la Lega Sicilia portava avanti per le Elezioni Comunali delle scorso anno.

Un fattivo gioco di Squadra non può che favorire l’attuazione di un progetto che con la realizzazione di una ristrutturazione del molo di levante, che riparerebbe il bacino portuale dai venti provenienti da Sud, e l’escavazione dei fondali a 7 metri consentirebbe una adeguata operatività al movimento commerciale, turistico e della pesca e per tutto ciò potrebbero essere sufficienti i venti milioni di euro che la Regione pare aver destinato al Porto di Marsala”.

Tra i vari progetti di diverse entità sul Porto, certamente quello sviluppato dall’Ufficio Opere Marittime del provveditorato Interregionale OO.PP Sicilia-Calabria, secondo i Leghisti marsalesi, è quello più confacente alle necessità della città, di pronto utilizzo e a costo zero. “L’Amministrazione Comunale – continua la nota stampa – potrebbe così verificare se destinare il contributo di € 700.000,00, stanziato già dalla Regione per una nuova progettazione, a stralcio sui primi interventi da effettuare sul molo di levante. Noi della Lega Sicilia – sezione di Marsala continueremo a monitorare e sollecitare quella che riteniamo essere opera strategica , assolutamente necessaria e non più procrastinabile per Marsala e l’economia marsalese”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta