Corso Antincendio navale per 12 vigili del fuoco del Comando di Trapani

redazione

Corso Antincendio navale per 12 vigili del fuoco del Comando di Trapani

Condividi su:

sabato 25 Settembre 2021 - 18:30

Si è concluso il corso “Antincendio Navale” destinato a 12 Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Trapani. Al termine della settimana i partecipanti hanno sostenuto gli esami di verifica dell’apprendimento, affrontando una prova teorica e una simulazione di intervento, effettuata con il simulatore – il cosidetto “Ship trainer” presente al distaccamento di Gioia Tauro (RC), in caso di incendio navale, considerato uno degli scenari ad alto quoziente di difficoltà, visto che gli spazi di intervento sono ridotti.

Il corso ha avuto la finalità di perfezionare e acquisire tecniche di intervento su incendi in ambienti confinati, invasi dal fumo e con altissime temperature, al fine di consentire ai Vigili del Fuoco di intervenire in modo appropriato a bordo di navi da crociera, navi mercantili o natanti di dimensioni più ridotte.

Si è trattato di un corso di formazione molto impegnativo, che ha messo a dura prova i partecipanti durante la fase addestrativa pratica, i quali in uno scenario assolutamente veritiero, entrano nel simulatore, accompagnati sempre da un istruttore, e vengono costantemente monitorati da una sala di controllo, dalla quale si monitorizza l’interno e si gestisce l’erogazione delle fiamme e delle temperature.

A fine corso sono stati sostenuti gli esami teorici e pratici, alla presenza della commissione presieduta dal Comandante provinciale di Agrigento Giuseppe Merendino, il quale si è complimentato con i partecipanti per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata. Anche il Comandante provinciale di Trapani, Michele Burgio ha espresso un caloroso ringraziamento a tutto il personale impegnato nel Corso, ai discenti per la partecipazione, allo staff didattico-logistico per l’organizzazione del Corso, che si è svolto seguendo le direttive vigenti in materia di anti-covid.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta