Dopo la pandemia tornano i controlli: multe a Marsala per occupazione di suolo pubblico

redazione

Dopo la pandemia tornano i controlli: multe a Marsala per occupazione di suolo pubblico

Condividi su:

venerdì 13 Maggio 2022 - 10:56

Si intensificano a Marsala i controlli contro l’occupazione abusiva del suolo pubblico. In due anni di pandemia, tra lockdown e zone gialle, arancioni e rosse, Istituzioni e Autorità hanno intrapreso diverse iniziative per consentire a bar, pub e ristoranti di lavorare non pagando il suolo pubblico, come supporto per il difficile periodo di crisi.

Quasi tornati alla normalità, almeno secondo la vigente normativa in tema Covid, la Polizia Municipale torna a monitorare l’occupazione del suolo pubblico. Questa settimana infatti, i Vigili urbani hanno inflitto sanzioni che ammontano a circa 11 mila euro per violazioni commesse da alcuni esercizi pubblici – in particolare pizzerie e ristoranti – del centro urbano.

Nella maggior parte dei casi, gli esercenti avevano invaso abusivamente lo spazio pubblico limitrofo alla propria attività oppure ampliato arbitrariamente quello assegnato dal Comune. In talune circostanze, poi, sono state realizzate superfici di vendita su spazi pubblici in totale assenza delle prescritte autorizzazioni, violando sia il Codice della Strada – creando pericoli al transito veicolare e pedonale – che le norme di carattere igienico-sanitario.

I controlli proseguiranno, tenuto conto che il fenomeno dell’occupazione abusiva del suolo pubblico tende a crescere e si sviluppa in prossimità della stagione estiva.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta