Rifiuti abbandonati in contrada Fossarunza: scrive un cittadino marsalese

redazione

Rifiuti abbandonati in contrada Fossarunza: scrive un cittadino marsalese

Condividi su:

sabato 15 Maggio 2021 - 12:28

Riceviamo e pubblichiamo una nota, indirizzata anche al comandante della Polizia Municipale Vincenzo Menfi, con cui un cittadino marsalese, Gaspare Parrinello, denuncia la presenza di una discarica di rifiuti nella zona di Fossarunza, contrada del versante sud di Marsala.

Egregio Comandante Menfi, mi rivolgo a Lei, quale persona stimata e dotata di autorevolezza, e al Signor Sindaco, in qualità di primo cittadino della città di Marsala, per rinnovare l’ennesima segnalazione relativa al deposito di ogni sorta di immondizia davanti gli ingressi della casa in costruzione, in contrada Fossarunza, quasi di fronte al numero civico B/3/D. Premetto che, circa 2 mesi fa, mi sono recato presso i Vigili Urbani di Marsala ed ho spiegato la questione, facendo loro vedere l’esposto da me inoltrato al comando dei V.U. in data 19 Settembre 2018. Ad un primo invito a riscrivere, ex novo, l’esposto, da parte della centralinista, segue la gentilezza di un altro impiegato, il quale,dopo aver fatto la fotocopia dell’esposto da me presentato, mi congeda, dicendomi che mi contatterà telefonicamente. Non avendo, sino ad ora, avuto nessun riscontro, né dai V.U. né da Energetikamente (dopo aver segnalato il caso diverse volte), come se nessuno dei due avesse competenza in merito, mi rivolgo a Lei, in primis, affinché risolva questo problema che si trascina ormai da diversi anni. Faccio presente che sono un cittadino onesto che paga regolarmente le tasse e che pertanto pretende (come é giusto che sia) che i servizi funzionino bene e che gli organi preposti si attivino ad arginare il malcostume imperante di alcuni soggetti individuandoli e punendoli. Se venissero poste delle telecamere oppure si facessero controlli a tappeto nel territorio marsalese per vedere se tutti i cittadini pagano la TARI, il problema sarebbe già stato risolto da tempo.

Gaspare Parrinello

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta