Fontanelle a Marsala, Rifondazione Comunista: “C’è molta incuria”

redazione

Fontanelle a Marsala, Rifondazione Comunista: “C’è molta incuria”

Condividi su:

lunedì 26 Ottobre 2020 - 17:27
Fontanelle a Marsala, Rifondazione Comunista: “C’è molta incuria”

La questione della casetta dell’acqua negli ultimi giorni ha riacceso il dibattito politico, e indubbiamente il tempismo con cui la struttura installata recentemente è stata sigillata, con metodi anche piuttosto artigianali, suscita qualche perplessità. Sull’argomento è intervenuta anche Rifondazione Comunista Marsala, definendo soddisfacente la risposta del sindaco Massimo Grillo in merito al potenziale veicolo di contagio che potrebbero innescare, secondo le indicazioni dell’Istituto Superiore della Sanità.

Plausibile considerare la decisione del sindaco di Marsala un atto dovuto al rispetto per la pubblica salute dal momento che chiunque avvicinando il volto all’erogatore dell’acqua potrebbe diffondere il virus sulle superfici metalliche di una fontana. Ecco perché – affermano i militanti – abbiamo effettuato un sopralluogo con lo scopo di verificare lo stato delle fontanelle del centro storico, della zona portuale e dello Stadio. Molte fontanelle sono state private del rubinetto, alcune non esistono più. Se da un estremo c’è l’inciviltà di alcuni irresponsabili che lasciano il rubinetto aperto contribuendo allo spreco di acqua e soldi, dall’altro c’è l’errore opposto reiterato negli anni di eliminare progressivamente un servizio di acqua pubblica, riducendo il numero dei punti di erogazione. Un buon equilibrio consisterebbe nell’installare fontanelle con l’erogatore a tempo, come nel caso della fontanella in corso Calatafimi, attualmente disattivata. Ma nella maggior parte dei casi a Marsala le fontanelle si confondono nel paesaggio urbano e perdono del tutto la propria funzione riducendosi a testimonianza dell’incuria a cui sono state abbandonate già da prima del Covid”.

Rifondazione Comunista, nel ricordare che l’acqua pubblica è un bene fondamentale e un diritto, invita a potenziare il servizio e riattivarlo quando la situazione Covid sarà migliorata. Anche se per il vero, in alcune zone della Città, le fontanelle sono ancora attive.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta