A Marsala il raduno nazionale di Ulyfe, il social nato in Sicilia

redazione

A Marsala il raduno nazionale di Ulyfe, il social nato in Sicilia

Condividi su:

lunedì 19 Ottobre 2020 - 18:49
A Marsala il raduno nazionale di Ulyfe, il social nato in Sicilia

Si è tenuto nei giorni scorsi a Marsala il raduno nazionale dei consulenti Ulyfers. Nei locali dell’Hotel President si sono incontrati, confrontati e formati circa un centinaio di collaboratori, alcuni già attivi sul mercato altri del tutto nuovi.

Relatori del raduno, oltre al Presidente e Fondatore Andor Viragh, tutto il suo team: Walter Presutti, Vicepresidente e Cofounder, Max Dramesino – Crown Ambassador e Cofounder, Maria Letizia Fundarò – Triplo Diamante e Cofounder, Claudio Ferrandes – Ambassador e Cofounder. Una due giorni altamente formativa, che è servita anche a tracciare un primo bilancio su ULYFE, arrivato a quasi 60.000 iscritti in soli 2 mesi. A volere fortemente che il raduno nazionale si tenesse a Marsala è stato Andor Viragh, ideatore del progetto Ulyfe che fu concepito proprio in Sicilia nel febbraio del 2018, in una stanza d’albergo a Castellammare del Golfo. Un’intuizione messa a punto da Andor Viragh, Claudio Ferrandes e Max Dramesino, che riunisce in un unico social di seconda generazione alcune caratteristiche di social già esistenti (Fb, Instagram, Amazon, Subito.it…) in modo da farne una grande vetrina digitale. Ad agosto 2020 la nascita ufficiale di ULYFE, che dopo solo due mesi di attività, conta già più di 50.000 iscritti e si avvia ad essere presente in tutti e cinque i continenti e in più di 100 paesi. Ha già 4 sedi a Roma, a Malta, a Londra e a Varsavia. L’obiettivo è arrivare entro fine anno a un milione di iscritti, mentre a fine mese aprirà i battenti la nuova sede per il mercato asiatico in Sri Lanka.

A differenza di altri social network ULYFE è il primo in cui ogni iscritto può guadagnare, in quanto si basa sulla Digital Sharing Economy, condividendo i benefici economici tra tutti i suoi iscritti; in secondo luogo mette in atto la Blockchain Tecnology, il che significa che tutti i suoi utenti sono profili verificati al 100%, rendendo così sicure le transazioni dell’e-commerce e cosi pure la trasmissione dei dati sensibili. Richiede una quota di ingresso, di 10 €, al fine di effettuare una scrematura iniziale così da imprimere alla piattaforma un taglio più professionale sia al fine di alimentare e supportare il sistema di “Economia Condivisa”.

ULYFE è un social di taglio professionale che va incontro alle attuali esigenze dei commercianti molto penalizzati, nelle loro attività di vendita diretta ad personam, dalla pandemia in corso, offrendo loro un e-commerce semplice, sicuro e a prezzi davvero vantaggiosi. Un ulteriore vantaggio è dato dalla geolocalizzazione, che rende questa rete sociale di seconda generazione la più nuova e forte concorrente nell’appassionante monto dei social network e del commercio digitale che ormai ha preso il sopravvento.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta