Coronavirus nel trapanese, altra impennata: 229 i positivi, 13 i ricoverati

redazione

Coronavirus nel trapanese, altra impennata: 229 i positivi, 13 i ricoverati

Condividi su:

martedì 15 Settembre 2020 - 13:28
Coronavirus nel trapanese, altra impennata: 229 i positivi, 13 i ricoverati

Ulteriore impennata di positivi al Coronavirus in provincia di Trapani. L’ultimo report dell’Asp di Trapani parla di 229 casi, 18 in più di ieri (al netto di decessi e guarigioni). Questa la distribuzione territoriale aggiornata: Alcamo 23; Buseto Palizzolo 14; Calatafimi-Segesta 11; Castellammare del Golfo 7; Castelvetrano 13; Erice 13; Marsala 24; Mazara del Vallo 11; Partanna 10; Salemi 42, Santa Ninfa 6; Trapani 45; Valderice 6; Vita 2, San Vito Lo Capo 1; Petrosino 1.

Sui casi mazaresi è intervenuto il sindaco Salvatore Quinci: “Continuano i contagi da Covid-19 nella nostra città. L’ultimo caso riguarda un minorenne asintomatico, risultato positivo al virus, già in isolamento domiciliare da qualche settimana. L’ASP di Trapani ha inoltre comunicato che due soggetti precedentemente risultati positivi al Coronavirus, hanno fatto i tamponi di controllo con esito negativo, per cui scendono a 11 i positivi in città compreso quello di oggi”.
Sale a 13 il numero dei ricoverati, nessuno dei quali si trova in terapia intensiva. Uno di loro, marsalese, è stato trasferito da Palermo (dove non ci sono più posti letto nè al Cervello, nè all’Ismett) a Caltanissetta. I restanti 216 contagiati resteranno invece in isolamento domiciliare obbligatorio fino al completamento del processo di negativizzazione. Fermo a 6 il numero dei decessi dall’inizio dell’emergenza epidemiologica. Ulteriore incremento del totale tamponi effettuati (27.361) così come dei test sierologici condotti sul personale sanitario in servizio in provincia (10.070). Sono invece 1.749 i test per la ricerca antigene.
L’Asp ricorda che l’attività di monitoraggio dei pazienti in quarantena prosegue attraverso i test per la diagnosi del covid-19.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta