A Castellammare due turni di raccolta dell’organico. Rsu ad Alcamo, l’assessore D’Angelo: “Nessuno stop al servizio”

redazione

A Castellammare due turni di raccolta dell’organico. Rsu ad Alcamo, l’assessore D’Angelo: “Nessuno stop al servizio”

Condividi su:

giovedì 19 Marzo 2020 - 17:31
A Castellammare due turni di raccolta dell’organico. Rsu ad Alcamo, l’assessore D’Angelo: “Nessuno stop al servizio”

La raccolta dei rifiuti organici a Castellammare del Golfo sarà effettuata il lunedì ed il sabato. L’umido non sarà più raccolto il giovedì. A darne comunicazione è l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicola Rizzo. Resta invariata la raccolta dei rifiuti indifferenziati il mercoledì e venerdì, la raccolta della plastica avviene sempre il lunedì pomeriggio, della carta il mercoledì pomeriggio, di vetro e lattine il venerdì pomeriggio a settimane alterne, a cura della ditta Agesp che si occupa dei rifiuti in città.

«Avevamo già attivato un soluzione alternativa rispetto alle continue chiusure degli impianti di conferimento dell’organico e adesso la chiusura dell’impianto di Raco, a Belpasso dove conferivamo una sola volta a settimana, ci consente di ridurre ma non sospendere il servizio che sarà effettuato due volte a settimana -spiegano il sindaco Nicola Rizzo e l’assessore all’Ambiente Vincenzo Abate -. Stiamo vivendo un periodo difficilissimo a causa dell’emergenza coronavirus ma è importante che prosegua regolarmente la raccolta di rifiuti indifferenziati, plastica, carta, vetro e lattine. Per non creare assembramenti abbiamo sospeso la distribuzione dei nuovi kit per la raccolta dei rifiuti e comunicheremo tempestivamente eventuali modifiche al calendario di raccolta»

Ad Alcamo, invece, l’assessore all’ambiente Giuseppe D’Angelo assicura che non ci sarà alcuna sospensione nella raccolta RSU, nonostante lo stato di agitazione dei dipendenti. Come abbiamo raccontato anche a proposito della realtà marsalese, in questi giorni i dipendenti delle ditte che raccolgono i rifiuti nelle città chiedono a gran voce garanzie per la propria sicurezza. “Il servizio stamane è iniziato in ritardo, ma procede regolarmente. Questo è il momento per essere uniti e garantire responsabilmente il servizio della raccolta dei rifiuti. Le legittime richieste dei lavoratori non possono essere addebitate in alcun modo al Comune, visto che attualmente mancano i DPI anche nelle strutture sanitarie e siamo in attesa della fornitura della protezione civile”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta