Mafia: blitz a Cosa nostra etnea, 32 persone arrestate

redazione

Mafia: blitz a Cosa nostra etnea, 32 persone arrestate

Condividi su:

sabato 12 Ottobre 2019 - 09:28
Mafia: blitz a Cosa nostra etnea, 32 persone arrestate

Una vasta operazione dei carabinieri del comando provinciale di Catania è in corso in tutto il territorio nazionale per la cattura di 32 persone accusate di appartenere a Cosa nostra etnea. La Direzione distrettuale antimafia le ha indagate, a vario titolo, per associazione mafiosa, estorsione, intestazione fittizia di beni, traffico di stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi. L’indagine ha consentito di fare luce sull’articolazione della struttura interna alla famiglia catanese di Cosa nostra, cristallizzando la presenza di figure verticistiche e i ruoli di responsabilità ben definiti.

Gli accusati appartengono alla famiglia Santapaola-Ercolano. Il bilancio è di ventuno persone rinchiuse in carcere, 10 ai domiciliari, mentre una è irreperibile. I coinvolti nell’inchiesta della direzione distrettuale antimafia, sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione, intestazione fittizia di beni, traffico di stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi.
Nel corso dell’operazione “Black Lotus”, è stato accertato che la famiglia catanese di cosa nostra è articolata in gruppi territorialmente localizzati, a capo di ciascuno dei quali è posto un responsabile, tenuto a dar conto del proprio operato al reggente ‘pro temporè dell’intero sodalizio. Negli anni 2015 e 2016 questo ruolo è stato affidato a Francesco Santapaola, figlio del capomafia benedetto a Antonino Tomaselli e ad Alfo Ercolano.

Condividi su: