Antonio Angileri (M5S): “Il Comune deve ridurre il numero dei dirigenti”

Gaspare De Blasi

Antonio Angileri (M5S): “Il Comune deve ridurre il numero dei dirigenti”

Condividi su:

martedì 21 Aprile 2015 - 17:15
Antonio Angileri (M5S): “Il Comune deve ridurre il numero dei dirigenti”

Dopo la presentazione nella sala conferenze dell’albergo Stella d’Italia a Marsala, del candidato sindaco del Movimento 5  Stelle, abbiamo intervistato Antonio Angileri di 37 anni, fondatore di uno dei due meetup lilybetani. A tale proposito lo stesso candidato ha spiegato che in passato due sono stati i meetup di Marsala. “Oggi siamo tutti a assieme a sostenere la mia candidatura, la lista e soprattutto il progetto del Movimento Stelle di Marsala che era diviso per questioni personali non certo politiche”.

Girando in questi giorni per Marsala che impressione si è fatta?

“Sento crescere il consenso intorno alla  mia candidatura. Assieme ai tanti amici del Movimento incontriamo la gente e ci confrontiamo con le loro idee che servono anche per arricchire il nostro programma”.

A proposito di amici del meetup, a che punto è la vostra lista per il rinnovo del Consiglio comunale?

“La lista è quasi pronta. Occorre dire che in un primo momento, per le regole interne che ha il Movimento, abbiamo fatto ricorso a diversi candidati iscritti al meetup di Marsala. In seguito, ottenuta l’autorizzazione, abbiamo allargato la rosa dei candidati agli esterni”.

Quindi anche i non appartenenti al Movimento saranno candidati per il rinnovo del Consiglio comunale?

“Certamente. Io stesso sarò presente nella lista”.

A proposito delle elezioni marsalesi a sostegno della lista sono intervenuti alla conferenza stampa, parlamentari regionali e il senatore Santangelo.

“…E posso anticipare che se, come io sono convinto, andremo al ballottaggio, avremo la presenza a Marsala di Beppe Grillo. In ogni caso i nostri portavoce al Parlamento nazionale ed Europeo saranno a sostegno della mia candidatura”.

Se voi non doveste approdate al secondo turno, opterete per apparentamenti con altri candidati?

“ No. Continueremo la nostra opera nella società o nel Consiglio comunale. In caso di arrivo al ballottaggio, non cercheremo altre alleanze e continueremo la battaglia da soli. La formazione del consenso in questo tipo di competizioni locali avviene per le scelte clientelari e amicali che fanno gli elettori. Bisogna invertire la tendenza”.

Avete predisposto un  programma elettorale? Ce ne può anticipare alcuni punti?

“Il nostro è un programma work in progress. Aspettiamo ogni sera al nostro comitato in via Aspromonte, tutti i marsalesi che hanno qualche cosa da proporci. Punteremo alla riduzione delle spese. Si può recuperare 500mila euro riducendo i dirigenti da 10 a 6. Inoltre un risparmio energetico è possibile. Il comune impiega milioni di euro per pagare le bollette. La maggior parte proviene dall’uso dei motori dei pozzi per l’erogazione idrica. Bisogna intervenire in quel settore”.

Come si sta svolgendo la vostra campagna elettorale?.

“Siamo presenti per la prima volta ad una competizione amministrativa nella città di Marsala. Saremo i parenti poveri dal punto di vista economico, non abbiamo sponsor importanti ma siamo orgogliosi di auto finanziarci. La nostra è una campagna elettorale “etica”, caratterizzata dalle iniziative che in questi anni abbiamo intrapreso”.

Uno dei cavalli di battaglia del meetup marsalese è stato l’ambiente. In termini di amministrazione delle città esso è coniugato con la raccolta dei rifiuti. Tra due anni scadrà il contratto con l’Aimeri. Che volete fare?

“Diminuire i costi della raccolta è un nostro obiettivo.Tra due anni scade il contratto con l’Aimeri che si occupa del “prelievo” della spazzatura. Abbiamo chiesto di vedere le carte relative. Non è possibile che il comune paghi oltre 15 milioni di euro per un sistema di raccolta deficitario e carissimo. Dobbiamo cercare di tornare ad effettuare il servizio in house”.

Gli appuntamenti di questa settimana del M5S saranno: mercoledì presso il comitato di via Libertà angolo con via Aspromonte alle 18.00 Antonio Angileri incontrerà diversi attori teatrali e alle 21:30 i dipendenti dei supermercati della città. Giovedì alle 21:30, ancora una volta presso il comitato, incontrerà diversi simpatizzanti vicini al candidato al consiglio Gioacchino Gesone. Domenica 26 invece alle 17:00 in piazza Matteotti sarà presente un banchetto informativo sulle attività dei portavoce nelle istituzioni e la sera alle 22:00  presso “Il Brillo Parlante” all’Antico Mercato si terrà una serata di musica live con raccolta fondi per la campagna elettorale.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta