Sono accusati di aver preso denaro, alla sbarra due contrattisti del Comune

Chiara Putaggio

Sono accusati di aver preso denaro, alla sbarra due contrattisti del Comune

Condividi su:

venerdì 23 Maggio 2014 - 18:29
Sono accusati di aver preso denaro, alla sbarra due contrattisti del Comune

Per l’ipotesi di reato di appropriazione indebita sono alla sbarra Antonio Ragona e Vincenzo Di Dia, ora contrattisti, nonché ex LSU del Comune di Marsala. I fatti contestati risalgono al periodo che va dal 2005 al febbraio del 2010, quando i due imputati prestavano il loro servizio presso il parcheggio comunale di via Giulio Anca Omodei. Si occupavano della guardiania e di rilasciare i tagliandi a pagamento per il posteggio. Secondo l’accusa si sarebbero appropriati indebitamente di settecento euro l’uno e di seicento l’altro. Somme che gli stessi hanno già versato nelle Casse comunali. Ad effettuare le indagini sono stati i vigili urbani del comando di via Del Giudice e infatti, nell’ultima udienza a deporre è stato proprio il comandante Vincenzo Menfi.  L’accusa è scaturita da un ammanco che risulterebbe da una nota dell’economo Giuseppe Rallo che dovrà testimoniare, davanti al giudice monocratico del Tribunale di Marsala il prossimo 22 settembre. Nella stessa giornata saranno sentiti in aula anche gli imputati.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta