Un marsalese nel cast alla Prima della Scala: è Pasquale Conticelli

redazione

Un marsalese nel cast alla Prima della Scala: è Pasquale Conticelli

Condividi su:

Thursday 08 December 2022 - 14:30

La “Prima della Scala” di Milano rappresenta ogni anno, in vista delle festività natalizie, l’evento mondano e musicale più atteso in Italia.

Tra Istituzioni in prima fila, come il Capo dello Stato Sergio Mattarella, la Premier Giorgia Meloni in abito Armani e la senatrice Giuliana Segre, anche importanti personaggi dell’imprenditoria del Belpaese, volti noti del Cinema e della Danza, nonchè diversi giornalisti.

Sul palco è stata portata in scena “Boris Godunov”, un’opera lirica di Modest Petrovič Musorgskij, su libretto proprio, basata sul dramma omonimo di Aleksandr Sergeevič Puškin e sulla Storia dello Stato Russo di Nikolaj Michajlovič Karamzin.

La cultura russa quindi, torna a riprendersi i palcoscenici dopo essere stata messa al ‘bando’ in diversi paesi a causa del conflitto Russa-Ucraina. Ma, c’è chi non si è detto d’accordo sulla ‘cancellazione’ della letteratura e della cultura classica dell’ex URSS, una delle più importanti al mondo.

Nell’internazionale cast, figura anche un tenore marsalese, che faceva già parte del Coro giovanile della Scala: Pasquale Conticelli.

Lo scorso anno Conticelli risultò uno dei vincitori del 1° Concorso Internazionale voci liriche del “Bellini” di Catania.

Il 32enne cantante lirico, ex studente del Liceo Pascasino, ha lasciato la sua terra per studiare e lavorare a Milano. Sin da piccolo si appassiona alla lirica per poi intraprendere gli studi lirici al Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Ha già all’attivo diversi importanti ruoli e tourneè internazionali. Tra le tante partecipazioni di Pasquale Conticelli, nel 2018, è andato in scena nel cast de “La Cenerentola” per i 150° anni dalla morte di Gioacchino Rossini, nell’ambito della stagione lirica organizzata dall’associazione VoceAllOpera, che si avvale di ottimi interpreti e musicisti giovani.

GUARDA LA PRIMA DELLA SCALA

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta