Villabuona (PD): “Elezioni condizionate dalla legge elettorale, grazie agli esponenti trapanesi”

redazione

Villabuona (PD): “Elezioni condizionate dalla legge elettorale, grazie agli esponenti trapanesi”

Condividi su:

Tuesday 27 September 2022 - 12:08

A conclusione di questa tornata elettorale, non positiva per il Partito Democratico, la Presidente dell’Assemblea Provinciale del PD, Valentina Villabuona, fa un bilancio del risultato ottenuto dal partito alle Regionali e Nazionali.

“Certamente queste elezioni sono state condizionate da tanti fattori, primo tra tutti il poco tempo ed una legge elettorale che azzera il rapporto tra eletti e territorio e che, purtroppo, priva la nostra provincia di un rappresentante in Parlamento – afferma l’esponente dem trapanese -. Nonostante ciò, l’impegno di Antonio Ferrante, Gianluca Nuccio e Stefania Marascia, unito a quello delle candidate e dei candidati alle regionali, alle segretarie e segretari di circolo ed alle amministratrici ed agli amministratori, è stato fondamentale per fare comunità e contribuire all’ottimo risultato della lista regionale, che si attesta al secondo posto con oltre il 16% dei voti e che supera di ben quattro punti la percentuale regionale. Una lista costruita scommettendo sul rinnovamento, grazie ad un lavoro costante e lungimirante che ha visto il coinvolgimento di tutte e tutti.Desidero ringraziare tutti i candidati e le candidate e formulare i miei auguri di buon lavoro a Dario Safina”.

Poi un messaggio rivolto al segretario del Partito Democratico trapanese: “Ci tengo anche a ringraziare il segretario provinciale Domenico Venuti per l’ottimo risultato raggiunto e per il lavoro serio e responsabile svolto in questi mesi e che consegna, nonostante la sconfitta regionale, un Partito Democratico protagonista nella scena provinciale e capace di confermare il seggio.Ora è tempo di ripartire dal buon lavoro svolto e rafforzato dal percorso unitario che ci ha permesso di conseguire un risultato che non era per nulla scontato“.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta