San Vito Lo Capo “plastic free”, da lunedì 20 borracce ricaricabili per i turisti

redazione

San Vito Lo Capo “plastic free”, da lunedì 20 borracce ricaricabili per i turisti

Condividi su:

Monday 20 June 2022 - 09:09

Il comune diSan Vito Lo Capo ha trovato nel progetto Refill Now il partner ideale per diffondere la cultura del plastic free e del turismo green.

Il progetto nasce nel 2019 in Italia, all’Isola d’Elba. Uno l’obiettivo dichiarato: “rivoluzionare il modo in cui l’acqua potabile viene consumata nelle destinazioni turistiche, facilitando l’accesso ai punti d’acqua e incentivando le persone a utilizzare le borracce riutilizzabili riducendo il consumo di plastica.” .In Italia si contano già più di 16.000 punti Refill Now e il network è in continua espansione.

Prendere parte al progetto Refill Now è molto semplice, non richiede l’uso di App né la condivisione di dati personali: grazie al QR Code presente sulle borracce, gli utenti possono visualizzare la Refill Now Map, scoprendo così i punti di ricarica nei dintorni.

In altri termini, niente più bottigliette di plastica, in favore di borracce riutilizzabili e ricaricabili, messe a disposizione dal Comune di San Vito Lo Capo e dalle strutture associate AOTS, che hanno scelto di investire nel progetto.

I turisti potranno richiedere le borracce alle strutture associate, riempirle nei vari bar e attività del territorio che sono diventati punti di ricarica, contribuendo così ad abbattere il consumo di bottigliette di plastica usa e getta.

Un processo di sensibilizzazione e cambiamento che fa tappa a San Vito Lo Capo e non si ferma: i turisti che riceveranno le bottigliette potranno continuare a utilizzarle ovunque. Il progetto Refill Now, infatti, può contare su un solido network composto da punti d’acqua pubblici (fontanelle) e partner privati (bar, ristoranti, strutture ricettive) dislocati all’interno delle mete turistiche italiane che hanno aderito alla rete.

San Vito Lo Capo, con il numero più alto di punti ricarica Refill Now in Sicilia, si conferma dunque un comune attento ai temi dell’accoglienza sostenibile e dell’inclusività, mosso dal desiderio di regalare ai propri turisti esperienze indimenticabili, fruibili da chiunque e con uno sguardo sempre attento alla salvaguardia dell’ambiente. – afferma l’assessore al turismo Nino Ciulla, che ha seguito il progetto di concerto con il sindaco Giuseppe Peraino.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta