Marsala: assolto per incapacità, era evaso dai domiciliari

redazione

Marsala: assolto per incapacità, era evaso dai domiciliari

Condividi su:

venerdì 13 Maggio 2022 - 08:00

Assolto per difetto di capacità di intendere e volere. E’ questo l’esito della sentenza del giudice monocratico di Marsala, Bruno Vivona, al termine del processo a carico di un pregiudicato del posto, di 45 anni.

L’uomo, R. G. M., difeso dall’avvocato di fiducia Fabio Pace, nel 2020 a seguito di un reato, fu ristretto agli arresti domiciliari che ha evaso, uscendo di casa e non facendosi trovare.

Il legale però, nel corso delle udienze, sulla base di una perizia psichiatrica effettuata al 45enne, ha fatto leva sulla condizione mentale precaria dell’imputato suo assistito. Il giudice ha ritenuto opportuno accettare tale situazione e di conseguenza assolvere l’uomo.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta