Le parrocchie di Erice e San Vito lanciano “una margherita per i profughi dell’Ucraina”

redazione

Le parrocchie di Erice e San Vito lanciano “una margherita per i profughi dell’Ucraina”

Condividi su:

Friday 11 March 2022 - 17:00

Le comunità parrocchiali di Erice e di San Vito Lo Capo si mobilitano per la solidarietà e dopo la prima raccolta straordinaria del mercoledì delle ceneri, è stato lanciato il progetto “una margherita per i profughi dell’Ucraina”.

In pratica i fedeli sono invitati a versare il corrispettivo dell’acquisto di una pizza Margherita, fissato simbolicamente in 10 euro, ogni settimana fino a Pasqua. Chi lo desidera può diventare “seminatore di pace”, versando il corrispettivo una tantum. Chi s’impegna a versare il contributo ogni settimana acquista, in questo gioco di solidarietà, lo status di “costruttore di pace”.

Ad Erice intanto la parrocchia ha messo a disposizione due appartamenti per l’accoglienza di due mamme con bambini ed è iniziato il lavoro preliminare per l’accoglienza comunitaria con l’organizzazione di turni settimanali per famiglia. In particolare è richiesto il contributo di medici, infermieri, assistenti sociali, di interpreti e traduttori per facilitare l’integrazione.

Chi desidera dare una mano può contattare per mail le parrocchie: Erice realduomo@ericelamontagnadelsignore.it e San Vito Lo Capo info@sanvitoitalia.it

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta