Il Lungomare

Gaspare De Blasi

Io la penso così

Il Lungomare

Condividi su:

Friday 04 March 2022 - 07:04

Ora abbiamo una data. C’è l’ha fornita, su sollecitazione del sindaco di Marsala Massimo Grillo, Raimondo Cerami che è il commissario straordinario dell’ex provincia regionale (Libero Consorzio Comunale come si chiama da un bel po’ di tempo).

Stiamo parlando dei lavori sul Lungomare Mediterraneo che conduce ai lidi di Marsala. Come vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi, riprendendo una nota pubblica, la fine dei lavori è stata spostata al prossimo 4 giugno. Una parentesi: il 4 giugno è sabato, il 2 giugno è festivo (Festa della Repubblica). Bella settimana che si sono scelti per ultimare i lavori, Chiusa la parentesi. Chi in questi mesi ha provato a raggiungere, per una passeggiata, per andare verso Petrosino o per recarsi nella sua casa al mare, ha trovato deviazioni verso la via Mazara Vecchia (che già di suo…) inoltrandosi in innumerevoli disagi. I lavori erano stati iniziati nel settembre dello scorso anno, adesso anche il sindaco della città di Marsala ( che non è competente essendo la strada provinciale) ha trovato giusto (ed era ora!) lamentarsi ma si è visto arrivare una risposta che suona di beffa.

Ma ancora più beffarde sono le motivazioni addotte dal Libero Consorzio: “… diversi rallentamenti dovuti alle avverse condizioni meteo e alla difficoltà per l’impresa di reperire materie prime per la produzione dei materiali da costruzione”. Ma come, un Ente Pubblico avvia i lavori sul Lungomare estremo della Sicilia, nella nostra città che già gli antichi definivano “ventosa” e non mette in preventivo il cattivo tempo? Passi se ci fosse stata una improvvisa nevicata..ma le mareggiate in quel tratto di costa sono all’ordine del giorno da secoli. Questa mattina un nostro lettore commentando l’articolo sul giornale ci faceva anche notare che questo inverno non è stato poi neanche particolarmente piovoso.

Ci sorprende pure l’altra giustificazione dei ritardi “…difficoltà per l’impresa di reperire materie prime per la produzione dei materiali da costruzione”. Che lavoro fa questa ditta? Raccoglie mandarini, oppure ha un negozio di chiodi? E nella gara d’appalto che si è aggiudicata non era specificato che materiale occorresse? Mah! Intanto fossimo nel sindaco di Marsala continueremmo a pressare sulla provincia. Tra poco inizia la bella stagione e come accade da sempre i marsalesi che hanno la casa al mare, non so se ci capite, si “ritireranno”, vuoi vedere che dovranno fare il giro da …Mazara per raggiungere le abitazioni balneari? E quelli che non hanno casa ma vogliono andare in spiaggia?

Sindaco tra pista ciclabile e relativi problemi allo Stagnone e strada dei lidi forse impercorribile starei, come si dice, ancora più sul pezzo. E visto che sul pezzo ci si trova, cerchi di sollecitare il termine dei lavori nel lungomare cittadino davanti al monumento ai Mille. Lì è competenza comunale.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta