Irruzione nella segreteria politica di Claudio Fava, Musumeci: “Gesto da condannare”

redazione

Irruzione nella segreteria politica di Claudio Fava, Musumeci: “Gesto da condannare”

Condividi su:

giovedì 27 Gennaio 2022 - 15:32

 Irruzione con danneggiamento, la notte scorsa, nei locali a Catania che ospitano la segreteria politica del parlamentare regionale Claudio Fava presidente della commissione Antimafia Siciliana. Sono state danneggiate due stampanti e lasciate delle deiezioni nell’ingresso della casa, dove lavorano in coworking due avvocati.

Dall’ufficio di Fava non è stato rubato alcunché: i due laptop presenti non sono stati toccati e non sono stati aperti neppure i cassetti. L’accaduto è stato denunciato alla polizia e sul posto è intervenuto personale della Digos della Questura.

Il caso sarà portato all’attenzione del Comitato provinciale per la sicurezza pubblica per valutare le iniziative a maggiore tutela di Fava, nome che circola già da tempo per le future elezioni a Presidente della Regione.

«Apprendo dell’irruzione, con danneggiamenti, nella segreteria politica del presidente della Commissione antimafia regionale Claudio Fava. Auspico che, al più presto, gli inquirenti chiariscano la natura dell’episodio, da condannare fermamente e ancor più preoccupante perché perpetrato ai danni di una delle più delicate cariche istituzionali dell’Isola». Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.


Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta