Green Pass in uffici e attività, oggi si attende la firma del Dpcm

redazione

Green Pass in uffici e attività, oggi si attende la firma del Dpcm

Condividi su:

venerdì 21 Gennaio 2022 - 08:19

Attesa per la firma del nuovo Dpcm che individua le attività essenziali dove non servirà il Green Pass dal prossimo 1° febbraio.

Non dovrebbero rientrare i tabacchi, per cui sarà quindi necessario avere il Green Pass base almeno per accedere all’interno.

Dal 1° febbraio, infatti, servirà la Certificazione Covid (quella ottenibile anche con un tampone antigenico o molecolare) per accedere agli uffici pubblici, in banca, alle Poste e anche nelle attività commerciali, ad esclusione di quelle essenziali. Tra queste, identificate nel nuovo Dpcm del governo, ci sarebbero i negozi di alimentari, quelli che vendono prodotti per animali, le farmacie e i negozi di prodotti igienico-sanitari, gli ottici e le attività di commercio al dettaglio di carburante e combustibile. Non ci sono quindi i tabaccai, dove invece sarà richiesto il Green Pass per entrare.

Al momento è stata diffusa la bozza del nuovo decreto, che il presidente del Consiglio Mario Draghi dovrebbe firmare in giornata. Non è ancora chiaro se chi entra in un supermercato senza Green Pass possa fare la spesa solo acquistando alimentari o prodotti igienico sanitari, ma non beni non essenziali, o in tal caso come si intendono effettuare i controlli. 

Nella bozza, in effetti, verrebbe specificato che nei negozi dove è possibile entrare senza Certificazione Covid verranno fatti dei controlli a campione per garantire il rispetto delle regole e assicurarsi che chi non ha il Green Pass acquisti solo prodotti essenziali.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta