Mobilità e terminal bus, Erice riceve un finanziamento dalla Regione

redazione

Mobilità e terminal bus, Erice riceve un finanziamento dalla Regione

Condividi su:

lunedì 20 Dicembre 2021 - 13:53

Il Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti della Regione Siciliana, con D.D.G. n.3440 del 10/11/2021, ha approvato la graduatoria definitiva delle operazioni ammissibili a finanziamento sull’azione 4.6.1 del PO Fesr Sicilia 2014/2020 per l’Agenda Urbana. Nel dettaglio, è stato ammesso a finanziamento lo “Studio di fattibilità tecnico economica per la realizzazione di un nodo di interscambio finalizzato all’incremento della mobilità collettiva e alla distribuzione ecocompatibile dei sistemi di trasporto”, per un importo di € 1.950.000,00 di cui € 15.601,01 di cofinanziamento a carico del Comune di Erice.

Gli interventi riguarderanno la realizzazione di un’area di interscambio compresa tra la Via Dante Alighieri (Lungomare) con la via Madonna di Fatima. In tale spazio sarà prevista, fra l’altro, la costruzione di un mini terminal bus per il trasporto pubblico extraurbano che, grazie alla stretta interconnessione col sistema di mobilità della zona, garantirà l’interazione tra le diverse modalità di trasporto.

«Si aggiunge l’ennesimo tassello per la riqualificazione del Lungomare Dante Alighieri – commentano la sindaca Daniela Toscano ed il vicesindaco Gianni Mauro -. Queste azioni prevedono un contributo molto corposo a beneficio del Comune di Erice con una piccola quota a carico delle casse comunali e si andranno ad aggiungere a quelle già messe in atto per valorizzare questa porzione del nostro territorio che merita attenzioni e considerazione. La politica della sosta costituisce infatti un elemento fondamentale nell’ambito delle azioni della mobilità e, per questo, si prevede di realizzare una rete di parcheggi da destinare sia alla fruizione della fascia costiera sia alla fruizione delle aree di particolare pregio turistico».

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta