Valderice: il cane Lego scopre 7 chili di hashish e 4 di marijuana, un arresto

redazione

Valderice: il cane Lego scopre 7 chili di hashish e 4 di marijuana, un arresto

Condividi su:

Friday 10 December 2021 - 12:16

I Carabinieri delle Stazioni di Erice e Valderice, con il supporto del Nucleo Operativo e Radiomobile di Trapani e del Nucleo Cinofili di Palermo Villagrazia, hanno eseguito una operazione antidroga che ha condotto all’arresto di un 57enne residente in Valderice ed al sequestro di circa 7 kg di hashish e 4 di marijuana.

In particolare, i Carabinieri, avendo il sospetto che l’uomo fosse dedito alla spaccio di sostanze stupefacenti, hanno portando avanti una mirata attività info-investigativa tenendo sempre sotto osservazione i suoi movimenti.

Nella giornata di martedì scorso, hanno eseguito una perquisizione che ha riguardato sia nell’abitazione che le pertinenze della stessa, con l’ausilio del pastore tedesco “Lego”.

Alla vista dei militari dell’Arma e dell’unità cinofila appositamente addestrata nella ricerca di sostanze stupefacenti, l’uomo ha ritenuto inutile opporre resistenza ed ha deciso di collaborare consegnando tutto lo stupefacente in suo possesso, ovvero quasi 7 kg di hashish, suddivisa in 68 panetti e circa 4 kg di inflorescenze di marijuana in sacchi neri in plastica, abilmente nascosti da assi di legno all’interno di un piccolo locale nel giardino dell’abitazione.

Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato condotto dai Carabinieri presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella giornata di oggi, la competente Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto dell’uomo con l’applicazione della custodia in carcere.

Il sequestro di oltre 10 kg di sostanze stupefacenti si unisce alla recenti attività di contrasto al fenomeno dello spaccio poste in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani, tra tutte l’arresto di tre persone a Pantelleria trovate in possesso di 138 kg di hashish e di alcune piante di marijuana.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta