Scrive l’avvocato Paladino sulle scritte sui muri di Marsala e la solidarietà del Pd a Salvini e Meloni

redazione

Scrive l’avvocato Paladino sulle scritte sui muri di Marsala e la solidarietà del Pd a Salvini e Meloni

Condividi su:

venerdì 14 Maggio 2021 - 17:12

Anche a me non piace che i muri delle città vengano imbrattati da scritte e disegni che ne compromettono il decoro. Chi lo fa, a certe condizioni, commette addirittura reato (art.639 c.p.).

Ma c’è un però. Se Banksy lasciasse un suo murales nel prospetto di casa mia, sarei felice. Se qualcuno scrivesse nel prospetto di casa mia che “Salvini è un parassita e Meloni una sciacalla”, aggiungerei una cornice. E un’altra cornice aggiungerei se trovassi scritto “io sostengo il d.d.l. Zan”. Se, invece, in un qualunque muro della nostra città trovassi scritto “Marsala antifascista”, non solo incornicerei la frase, ma farei in modo di illuminarla in modo da renderla leggibile anche di notte.

Leggo, invece, la nota di Rosalba Mezzapelle, segretaria del partito ecumenico di Marsala, che esprime solidarietà ai politici (Salvini e Meloni !!!) vittime di quello che lei chiama attacco.

Ecco sono proprio queste le ragioni per cui molti (io certamente) non riescono a riconoscersi nel partito che Mezzapelle dirige.

Come sarebbe stato bello se la segretaria del PD avesse scritto sui muri della sede del partito le stesse cose. Anzi qualcosa di più forte e, magari senza esagerare (altrimenti le viene la febbre), qualcosa di sinistra.

Ecco: scrivere sui muri sarà anche un reato; ma a chi scrive che “Salvini è un parassita e Meloni una sciacalla”, concederei senz’altro l’attenuante di “avere agito per motivi di particolare valore morale o sociale (art.62 n.1 c.p.).

P.S. Se gli autori delle scritte sgradite alla segretaria del PD non trovano un difensore migliore, possono chiamarmi. Sarò felice di difenderli. Gratis ovviamente.

 Paolo Paladino

Condividi su:

4 commenti

  1. Bravo Paolo. Sono assolutamente d’accordo. Il PD continua ad allontanarsi ..

    0
    0
  2. Se scrivo “Sostengo i diritti umani” mi denunciano. Se dipingo 200 svastiche/croci celtiche mi offrono il caffè. Poi dicono che la denuncia è scattata per il muro imbrattato e non per il contenuto delle frasi. Ma chi vogliono prendere in giro… La destra teoconservatrice continua il suo progetto di erosione della libertà di espressione.

    0
    0
  3. Matilde Sciarrino 14 Maggio 2021 22:27

    Gentile avvocato, condivido in pieno quello che Lei scrive che, sono certa, esprime anche l’opinione di molti concittadini. È triste, però, dover constatare che pochi hanno il coraggio (la voglia?) di condividere le proprie riflessioni in merito all’attuale situazione della politica locale.

    0
    0
  4. Franco Cassisa 14 Maggio 2021 23:57

    Bravo ! Ben detto e scritto. A prescindere…….

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta