Chiusa la raccolta fondi di Don Fiorino per il chiosco di Sappusi: “Le persone si aiutano al di là del loro credo”

redazione

Chiusa la raccolta fondi di Don Fiorino per il chiosco di Sappusi: “Le persone si aiutano al di là del loro credo”

Condividi su:

mercoledì 12 Maggio 2021 - 08:56

Don Francesco Fiorino interviene con una nota sulla racconta fondi che aveva fatto attivare in favore del proprietario del chiosco di Sappusi, andato a fuoco lunedì alle prime ore della giornata.

“E’ stata chiusa, su richiesta di Franco Cosenza, la raccolta fondi che avevo lo scopo di aiutarlo a riprendere la sua attività commerciale distrutta da un incendio. Essendo la famiglia di Cosenza appartenente alla organizzazione dei testimoni di Geova, non hanno ritenuto opportuna, secondo le loro personali convinzioni, che la raccolta solidale fosse promossa dall’Opera di Religione Mons. G. Di Leo, un Ente socio-caritativo della Chiesa Cattolica. Si precisa che ieri il Cosenza aveva dato il suo personale assenso alla suddetta raccolta e ci aveva fornito il suo IBAN per ricevere le donazioni liberali a suo favore. Resta il sentito dispiacere per la decisione del Cosenza. Crediamo che le persone si aiutano sempre, a prescindere della loro appartenenza socio-culturale e del loro riferimento a dottrine che non condividiamo. Chi vorrà sostenere la famiglia Cosenza lo potrà fare direttamente”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta