Il compleanno del buco

redazione

Il compleanno del buco

Condividi su:

martedì 15 Dicembre 2020 - 07:00
Il compleanno del buco

Ha compiuto un annetto (che carino) il buco transennato che si trova in piazza Loggia accanto all’albero di Natale. Lo scorso anno, altra storia ed altra amministrazione, il palo che era al posto che ora è del buco, cadde forse per un colpo di vento o forse perché vi era stato legato un grosso laccio che sosteneva l’albero di Natale. Fu subito trasportato via ( a proposito che fine a fatto non era rotto e neppure un palo usuale ma diciamo così era un palo “artistico”) e il buco per evitare che qualcuno ci cadesse dentro (esatto) fu giustamente transennato. Era il 14 dicembre del 2019.

Del disgraziato coronavirus allora si aveva soltanto una conoscenza, non so se ci capite, scomposta. La corona era quella dei reali e il virus al massimo ci teneva a letto con l’influenza. Poi erano arrivate le feste la città era discretamente addobbata ( proprio come adesso), e il buco aveva augurato buon Natale a quanti uscivano nel Santo Giorno dalla Messa di mezzanotte dalla attigua chiesa Madre. All’improvviso era giunto il covid e l’amministrazione precedente (come tutti noi del resto) aveva avuto altri pensieri. E il buco era rimasto solo lì a guardare. Del resto in pieno look down da quelle parti non passava più nessuno. Non passarono neppure gli elettori per recarsi alle urne perché le amministrative furono rinviate. Arrivò l’estate e il disgraziato virus sembrava sconfitto. Con la bella stagione (sembra un secolo fa, sono passati soltanto alcuni mesi) giunsero i turisti che girando per le vie e come è noto le passeggiate si fanno al centro, incontrarono questo mini cantiere che ha trascorso la bella stagione sempre al suo posto. Riecco la pandemia, ma prima di essa è giunto il voto e il Nostro è entrato nella campagna elettorale.

Non perché citato personalmente (o almeno noi non lo sappiamo), ma perché uno degli argomenti usati (talvolta giustamente) dalla amministrazione che ha vinto, era quello di rimproverare chi c’era prima di dedicarsi poco o niente alla urgenza ed investire soltanto in progetti aldilà da venire. Poi dice che i buchi non votano… Intanto sono trascorsi alcuni mesi e neppure dalla nuova giunta è arrivata la notizia che il mini cantiere di piazza Loggia aveva trovato soluzione. Si è montato l’albero nuovo ( bruttino come quello dello scorso anno d’altronde) e il buco lo ha visto. Fateci capo noi nelle nostre abitazioni ne abbiamo uno, sempre lo stesso, da decenni il buco ne ha già visti due diversi. Se non accadrà nulla vedrà due Natali, due Capodanno e poi anche due ricorrenze dell’Epifania. Ci fermiamo qui. Tanta acqua è passata sotto il buco. Buon compleanno.

Gaspare De Blasi

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta