Nuovo padiglione per le malattie infettive: Razza a Marsala per l’avvio dei lavori. IL VIDEO

redazione

Nuovo padiglione per le malattie infettive: Razza a Marsala per l’avvio dei lavori. IL VIDEO

Condividi su:

giovedì 03 Dicembre 2020 - 12:45
Nuovo padiglione per le malattie infettive: Razza a Marsala per l’avvio dei lavori. IL VIDEO

ORE 15.45 E’ arrivato il comunicato ufficiale dal Comune di Marsala. L’Assessore regionale alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, presenti fra gli altri il Sindaco di Marsala Massimo Grillo, l’Assessore regionale alle Attività Mimmo Turano, i parlamentari regionali Stefano Pellegrino, Eleonora Lo Curto e Sergio Tancredi, il Presidente del Consiglio comunale, Enzo Sturiano nonché i vertici dell’Asp Paolo Zappalà (Direttore Generale) e Francesco Giurlanda (Direttore Sanitario del “Paolo Borsellino”, ha effettuato la posa della prima pietra per la costruzione del nuovo Padiglione per le malattie infettive all’interno dell’Area dell’Ospedale “Paolo Borsellino”.

“Oggi è una buona giornata per la sanità marsalese. Oggi, infatti, sono stati avviati i lavori per la costruzione di un padiglione dedicato alla cura delle malattie infettive nell’area del nostro Ospedale – sottolinea il Sindaco Massimo Grillo -. Grazie a questo intervento straordinario, Marsala e la provincia avranno, a breve, a disposizione 104 posti letto. In queste settimane abbiamo seguito i lavori e ci siamo confrontati quotidianamente con l’Assessore Razza affinchè si procedesse con celerità per dare un segnale forte e concreto alla comunità marsalese. Oggi, con una certa emozione, possiamo dire che questo segnale per Marsala e i marsalesi è arrivato. La realizzazione del Padiglione costerà 13 milioni di euro, già disponibili”.

Soddisfazione nelle parole dell’Assessore Razza e un plauso all’attività svolta dall’Amministrazione per quel che attiene all’emergenza covid-19.

“Ringrazio il Sindaco di Marsala Massimo Grillo che, anche per l’esperienza maturata in passato come Assessore regionale alla Sanità, ha dato la propria  disponibilità e che ha consentito di determinare in questa Città un punto di riferimento per affrontare l’emergenza Covid-19 con competenza, capèaicità, e professionalità – ha precisato l’Assessore Razza -. Plaudo alla squadra di primari e di collaboratori che  opera al “Paolo Borsellino” che si sono messi al centro di un lavoro molto importante e che lo fanno con dedizione e amore verso il prossimo, ben oltre l’aspetto professionale”.

IL VIDEO:

———————–

A distanza di 7 mesi dall’ultima volta, i rappresentanti del governo regionale e dell’Ars sono tornati a Marsala per affrontare il nodo della struttura che verrà adibita all’accoglienza e alla cura dei pazienti affetti da malattie infettive. Accantonato il progetto di riqualificazione del vecchio San Biagio, la Regione ha infatti deciso di accelerare l’iter per la realizzazione di un nuovo padiglione, che sorgerà accanto al “Paolo Borsellino”. In funzione di ciò, stamattina, l’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza si è recato presso il nosocomio lilibetano per un sopralluogo in concomitanza con l’avvio dei lavori. Accolto dal commissario dell’Asp di Trapani Paolo Zappalà, dal sindaco di Marsala Massimo Grillo e dal vicesindaco Paolo Ruggieri , Razza era accompagnato dall’assessore alle attività produttive Mimmo Turano e dai deputati regionali del territorio, Eleonora Lo Curto, Stefano Pellegrino e Sergio Tancredi.

Di fatto, proprio oggi è stato avviato il cantiere per la realizzazione del nuovo padiglione per le emergenze epidemiologiche, che sorgerà su tre elevazioni all’interno di un’area di circa 6.242 mq. Al piano terra è prevista l’area di pronto soccorso e la Tac, al primo piano l’area riservata alle degenze ordinarie e all’assistenza dei parenti, al secondo piano l’area riservata alle terapie intensive (con 16 posti letto) e sub-intensive (con 30 posti letto). “E’ un’opera che guarda al Covid e al dopo Covid”, sottolinea il commissario Zappalà che conta di poter disporre entro il 31 maggio del primo piano della nuova struttura, mentre la consegna dell’intero padiglione dovrebbe avvenire l’autunno del 2021. “Questa struttura – prosegue il commissario – avrà un valore enorme per la rete ospedaliera della provincia di Trapani e per tutta la Sicilia Occidentale. Diventerà un vero e proprio polo per le malattie e pneumologiche”. La progettazione preliminare dell’opera è stata effettuata dall’Asp di Trapani, mentre il soggetto attuatore è la presidenza della Regione, che si occuperà dell’esecuzione dei lavori. Per rispettare i tempi di consegna dell’opera è previsto un cantiere su tre turni di lavoro (mattina, pomeriggio e sera).

“E’ una buona giornata per la sanità marsalese – ha commentato sulla propria pagina facebook il sindaco Grillo-. Oggi infatti sono stati avviati i lavori per la costruzione del padiglione dedicato alle malattie infettive davanti all’ospedale di Marsala “Paolo Borsellino”. Marsala e la provincia avranno tra poco a disposizione altri 104 posti letto. Abbiamo in queste settimane seguito i lavori e ci siamo interfacciati con l’assessore Razza affinché si procedesse con celerità per dare segni concreti alla comunità marsalese. Oggi, posso dire, con una certa emozione, che questi segni concreti per Marsala e i marsalesi ci sono”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta