Innovazione didattica, docenti di tutta Italia a Marsala e Petrosino per “Digitale Trasversale”

redazione

Innovazione didattica, docenti di tutta Italia a Marsala e Petrosino per “Digitale Trasversale”

Condividi su:

giovedì 10 Settembre 2020 - 11:21
Innovazione didattica, docenti di tutta Italia a Marsala e Petrosino per “Digitale Trasversale”

L’innovazione digitale nella didattica è la sfida che la scuola italiana sta portando avanti da tempo, attraverso percorsi mirati per studenti e docenti. E proprio gli insegnanti sono i protagonisti di Digitale Trasversale, il progetto realizzato nell’Azione #25 del Piano Nazionale Scuola Digitale. 

Un percorso che giunge al termine proprio a Marsala, con il Liceo “Pascasino” che organizza l’evento finale del progetto nelle giornate dell’11 e 12 settembre presso il Baglio Basile (Petrosino). Distinto in due moduli da 50 ore ciascuno, il progetto è rivolto a circa 100 docenti provenienti da tutto il territorio nazionale e punta a migliorare le competenze di didattica innovativa al fine di superare la dimensione frontale e trasmissiva dei saperi.

Il primo modulo, il MAB (Collaborative Mapping), è un laboratorio a squadre di mappatura collettiva e partecipata di un luogo che integra i dati percettivi con le conoscenze culturali e geografiche. La metodologia rientra nel campo della didattica outdoor e si svolge in concomitanza con attività esterne dei singoli partecipanti all’interno del proprio territorio. L’attività proposta prevede l’utilizzo di strumenti di ricerca-intervento e relational mapping (mappa delle relazioni), replicabili nei contesti scolastici e territoriali di provenienza dei docenti.

L’obiettivo del secondo modulo, l’eCBL Training Camp, è quello, di far vivere ai docenti partecipanti un’esperienza aperta di co-progettazione, in grado di favorire l’acquisizione di strumenti utili per l’ideazione, la progettazione e la messa in pratica di attività Challenge Based Learning (CBL).

La metodologia basata sulla sfida (challenge) tende a favorire l’interesse per la progettazione didattica per competenze attraverso l’uso del digitale. I formatori di calibro internazionale Lorenzo Micheli (referente FUTURA per il Miur) e Massimiliano Ventimiglia (founder della società Onde Alte) hanno svolto parte delle attività formative a distanza e, dietro opportune indicazioni, hanno guidato i team di lavoro che hanno avuto l’opportunità di sperimentare metodi di apprendimento e condivisione basati su attività laboratoriali erogate utilizzando tecnologie di formazione a distanza e piattaforme digitali.

Alla cerimonia di apertura saranno presenti la dirigente dell’ambito territoriale Laura Bergonzi e la dirigente scolastica Alessandra Onofri dell’Istituto Costaggini di Rieti, scuola capofila della rete nazionale Cbl.

La restituzione in presenza, che avverrà nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, vuole essere un momento conclusivo di condivisione e arricchimento per tutti i corsisti, i formatori, i docenti del Liceo Pascasino che hanno supportato il progetto e preside Anna Maria Angileri che crede fortemente nel valore del digitale a sostegno della didattica. 

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta