Coronavirus, Marsala: sindaco e assessori devolvono l’indennità di marzo in beneficenza

redazione

Coronavirus, Marsala: sindaco e assessori devolvono l’indennità di marzo in beneficenza

Condividi su:

giovedì 02 Aprile 2020 - 11:23
Coronavirus, Marsala: sindaco e assessori devolvono l’indennità di marzo in beneficenza

Ciascun cittadino è chiamato ad offrire un personale contributo a quanti – a causa dell’epidemia coronavirus – si trovano in grave disagio economico, con difficoltà di reperire alimenti e beni di prima necessità.

Andrea Baiata
Salvatore Accardi
Salvatore Accardi

Un impegno morale che ogni componente della Giunta Municipale di Marsala ha fatto proprio, devolvendo in beneficenza l’indennità di funzione del ruolo istituzionale ricoperto, relativa allo scorso mese di marzo. Si tratta di un gesto di solidarietà che rientra nella sfera volontaria di Sindaco e Assessori. Ma in un momento di emergenza così drammatico per l’intera comunità, l’aiuto personale verso chi ha più bisogno riguarda la sensibilità con la quale si assolvono i propri compiti di governo, in atto assicurati con ancora maggiore impegno.

Anna Maria Angileri
Anna Maria Angileri
Clara Ruggieri - assessore Marsala (1)
Clara Ruggieri

Ai sensi della normativa sulla trasparenza amministrativa, pertanto, si rende noto che – con provvedimento n.  694 dell’1 aprile 2020 –  il sindaco Alberto Di Girolamo e il vice Agostino Licari, gli assessori Clara Ruggieri, Anna Maria Angileri, Gaspare Passalacqua, Andrea Baiata e Salvatore Accardi hanno complessivamente devoluto la somma di 21 mila euro a favore di famiglie bisognose del territorio comunale.

ass. Rino Passalacqua - Marsala
Rino Passalacqua

L’accredito è sul conto corrente della Fondazione San Vito  Onlus, codice Iban IT06HO895281880000000155426 con causale “Emergenza Covid-19 Marsala”, lo stesso su cui confluiscono le donazioni dei privati cittadini.

Condividi su:

Un commento

  1. Vincenzo Milazzo 3 Aprile 2020 11:23

    In un momento di emergenza così drammatico per tutta la comunità, un atto di generosità si fa anche …in silenzio e senza proclami a mezzo stampa.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta