Giulia Adamo dovrà pagare 181mila euro per il caso “spese pazze” all’Ars

redazione

Giulia Adamo dovrà pagare 181mila euro per il caso “spese pazze” all’Ars

Condividi su:

sabato 29 Febbraio 2020 - 08:20
Giulia Adamo dovrà pagare 181mila euro per il caso “spese pazze” all’Ars

Confermata dalla Cassazione la condanna erariale inflitta in appello dalla Corte dei Conti della regione siciliana nei confronti di Giulia Adamo. Dovrà pagare 181mila euro per le somme erogate al suo schieramento (gruppo Udc-Verso il partito della nazione) e utilizzate per finalità non istituzionali. All’epoca dei fatti, la Adamo era il Presidente del gruppo.
Il periodo di riferimento è quello che va dal 3 novembre 2010 al 24 agosto 2012.
In sostanza è stato respinto il ricorso dell’esponente dell’Udc, difesa dall’avvocato Alessandro Dagnino, contro la Corte dei Conti siciliana, sezione d’appello. In primo grado, la condanna prevedeva un importo pari a 244mila euro.

Condividi su:

Un commento

  1. Il danno sarà rimborsato il comode rate plasmate per 80 anno?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta