L’8 marzo il Museo Lilibeo apre gratis alle donne per “Venere, eterno incanto”

redazione

L’8 marzo il Museo Lilibeo apre gratis alle donne per “Venere, eterno incanto”

Condividi su:

giovedì 27 Febbraio 2020 - 17:10
L’8 marzo il Museo Lilibeo apre gratis alle donne per “Venere, eterno incanto”

Domenica 8 marzo, il Parco archeologico Lilibeo-Marsala partecipa all’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana per la Festa della donna, con ingresso gratuito per le donne nei siti culturali. Nell’aderire all’iniziativa, in collaborazione con la FIDAPA e il Centro Danza Tersicore, il Museo promuove, alle ore 18 “Venere, eterno incanto”, una performance di danza contemporanea, con la coreografia di Elisa Ilari, eseguita dai suoi ballerini.

La pièce di danza contemporanea, creata appositamente per la Venere pudica, esposta al Museo Lilibeo, partendo dalle suggestioni del mito classico di Venere come dea della bellezza e dell’amore, vuole raccontare in chiave simbolica, con il linguaggio proprio della danza, quell’universo femminile fatto di fascino e di magia ma anche di fragilità e insicurezza.

Prende così vita uno spettacolo di forte impatto scenico ed emotivo che talvolta dialoga oltre che con la musica, anche con alcune celeberrime opere d’arte, quali “La nascita di Venere” di Botticelli, “Les madamoiselle D’Avignon” di Picasso e la “Venere degli stracci” di Pistoletto. La performance vuole essere un omaggio a tutte le donne, ai loro gesti quotidiani ed ancestrali, alla linfa vitale che attraverso loro dona, ancora oggi, ordine al caos dell’universo. La partecipazione all’evento è con ingresso gratuito dal Museo Lilibeo, via lungomare Boeo, 30. Info: 0923.952535.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta