Una donna palermitana sottosegretaria agli esteri in Vaticano

Gaspare De Blasi

Una donna palermitana sottosegretaria agli esteri in Vaticano

Condividi su:

mercoledì 15 Gennaio 2020 - 16:31
Una donna palermitana sottosegretaria agli esteri in Vaticano

Una donna palermitana nella cabina di regia della Segreteria di Stato vaticana. Papa Francesco ha nominato Francesca Di Giovanni sottosegretario per il settore multilaterale della sezione per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, ovvero il “ministero degli Esteri” vaticano.

“È la prima volta – ha spiegato Di Giovanni a Vatican News – che una donna ha un compito dirigenziale in Segreteria di Stato. Il Santo Padre ha preso una decisione innovativa, certamente, che, al di là della mia persona, rappresenta un segno di attenzione nei confronti delle donne. Ma la responsabilità è legata al compito, più che al fatto di essere donna”.

Di Giovanni, da quasi 27 anni in Segreteria di Stato, è nata a Palermo nel 1953, ed è laureata in giurisprudenza. Ha completato la pratica notarile e ha lavorato nell’ambito del settore giuridico-amministrativo presso il Centro internazionale dell’Opera di Maria, il movimento dei Focolari fondato da Chiara Lubich. Dal 15 settembre 1993 lavora come officiale nella sezione per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato. Ha svolto il suo servizio sempre nel settore multilaterale, soprattutto per quanto riguarda temi concernenti i migranti e i rifugiati, il diritto internazionale umanitario, le comunicazioni, il diritto internazionale privato, la condizione della donna, la proprietà intellettuale e il turismo.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta