Il Trapani Calcio acquista dal Torino il difensore Buongiorno. Le prime dichiarazioni del neo presidente Pace

redazione

Il Trapani Calcio acquista dal Torino il difensore Buongiorno. Le prime dichiarazioni del neo presidente Pace

Condividi su:

domenica 12 Gennaio 2020 - 11:01
Il Trapani Calcio acquista dal Torino il difensore Buongiorno. Le prime dichiarazioni del neo presidente Pace

Si è insediato nei giorni scorsi e verrà presentato ufficialmente il prossimo 16 gennaio il nuovo Consiglio di amministrazione del Trapani Calcio. A comporlo, come anticipato nei giorni scorsi, sono il presidente della Camera di Commercio di Trapani Giuseppe Pace, neo presidente del sodalizio granata; Paolo Giuliano e Monica Pretti con delega all’area aziendale-sportiva, Massimo Marino, con delega alla comunicazione, marketing e relazioni esterne, Luigi Foffo, a sua volta Presidente dell’Alivision, e Carlo Maria Medaglia, Pro-Rettore alla Ricerca della Link Campus University, che rappresenterà la società nei rapporti nella capitale. Alivision ringrazia tutti i consiglieri insediati nel nuovo CDA ed in particolare, il Presidente Pace ed il consigliere delegato Marino per quella “sicilianità” che la proprietà ha ritenuto essere, sin dall’inizio, una priorità dell’azione sportiva-gestionale del Trapani Calcio.

Queste le dichiarazioni congiunte di Giuseppe Pace e Massimo Marino: “Entriamo nel CDA del Trapani Calcio con la massima umiltà e la piena consapevolezza che i protagonisti restano chi suda in campo e chi li gestisce fuori (Mister e Direttore Sportivo). Da parte nostra, abbiamo deciso di “metterci la faccia” provando a dare un contributo frutto della nostra esperienza professionale e relazioni maturate nelle rispettive attività svolte in questi anni sul territorio. L’obiettivo, al momento, è uno solo; remare tutti assieme per ottenere ciò che sembra un risultato difficile, ma non impossibile: la permanenza in Serie B. Ottenuta quella, siamo convinti che si potrà sviluppare un progetto virtuoso, di lungo respiro, che faccia diventare il sodalizio granata “fiore all’occhiello” ben al di fuori dei confini cittadini e che investa gran parte del territorio siciliano. Ringraziamo la proprietà, Alivision Transport, ed in particolare il dottor Fabio Petroni, per la fiducia accordata. Ringraziamo, infine, gli altri consiglieri d’amministrazione ed il direttore Mangiarano per l’accoglienza, augurandoci di poter collaborare in piena sintonia per il bene del Trapani”.

Nel frattempo prosegue la campagna di rafforzamento dei granata, reduci da mesi sportivamente complicati con il penultimo posto in classifica e l’esonero dell’allenatore Francesco Baldini, cui è subentrato l’esperto Fabrizio Castori.

Nella giornata di ieri è stato ufficializzato l’arrivo in prestito secco del difensore Alessandro Buongiorno, proveniente dal Torino. Vent’anni, il neo acquisto del Trapani ha esordito in seria A il 4 aprile 2018 nel match che vedeva i piemontesi impegnati contro il Crotone. Lo scorso anno è stato ceduto in prestito al Carpi, dove ha collezionato 18 presenze nella serie cadetta.

Queste le sue dichiarazioni: Nel mercato di gennaio ho avuto parecchie squadre che mi hanno cercato, ma il Trapani è la squadra che mi ha dato più fiducia di tutte. Conosco mister Castori e quindi so che con lui si può lavorare bene. Quello che cercheremo di perseguire è la salvezza, che è l’obiettivo primario. Sono qui per cercare di dare una mano alla squadra e il meglio per le mie possibilità. Io sono un giocatore fisicamente imponente e quindi cerco di far valere le mie doti fisiche. Il colpo di testa è una delle mie caratteristiche principali, ma anche con la palla cerco sempre di giocarla nel migliore dei modi. Ho trovato un gruppo fantastico, super disponibile ad aiutarmi sin dall’inizio. Conoscevo già qualcuno dalla Nazionale, come Carnesecchi, Colpani e Candela e anche loro mi hanno aiutato ad entrare nel gruppo. Dobbiamo credere nella salvezza perché lavoriamo tanto e duro ogni giorno, quindi secondo me la salvezza è un obiettivo importante, difficile, che però possiamo raggiungere”.

Condividi su: