La Polizia di Stato arresta due uomini per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

redazione

La Polizia di Stato arresta due uomini per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Condividi su:

giovedì 09 Novembre 2017 - 15:46
La Polizia di Stato arresta due uomini per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Una vasta operazione di antidroga è stata realizzata nella giornata del 8 novembre scorso dagli agenti della sezione Investigativa del Commissariato di P.S. di Marsala. In particolare, nell’ambito dei servizi finalizzati alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, personale della Polizia di Stato nella via Salemi, in prossimità dello svincolo per la strada statale Birgi – Marsala (scorrimento veloce), procedeva al controllo di un’autovettura sospetta.

Cervellione Nicola

Adamo Luigi Salvatore

Il conducente della stessa, identificato per Luigi Salvatore Adamo, 42 anni, noto alle forze di polizia per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, si mostrava sin da subito insofferente al controllo di polizia. Gli agenti del Commissariato di a seguito di un’accurata perquisizione del veicolo, rinvenivano un involucro di plastica trasparente contenente sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, per un peso complessivo di 103,77 grammi. Proprio negli stessi istanti in cui l’Adamo veniva sottoposto al controllo, sopraggiungeva nella via Salemi una Peugeot 307 cabriolet che, alla vista degli operatori, si dava a precipitosa fuga in una delle traverse dell’arteria stradale.

A questo punto, il personale del commissariato insospettito, si metteva del veicolo, il cui conducente – successivamente identificato per Nicola Cervellione di 38 anni, veniva individuato nell’atto di disfarsi di un grosso sacco scuro. Gli agenti procedevano, quindi, a fermarlo e dopo incessanti ricerche, recuperavano quanto dallo stesso abbandonato. Il grosso involucro, infatti, una volta aperto, risultava presentare al suo interno altri cinque distinti sacchetti, ciascuno contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana”. Il tutto per un peso complessivo di cinque chili e mezzo. Condotti presso gli uffici di via Verdi, l’Adamo e il Cervellione venivano dichiarati in stato d’arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e condotti presso il carcere di San Giuliano di Trapani, in attesa dell’udienza di convalida.

Condividi su: