Al Cluster Bio dell’Expo arriva il Marsala Day. Cibi, vini, cultura e musica del nostro territorio

Claudia Marchetti

Al Cluster Bio dell’Expo arriva il Marsala Day. Cibi, vini, cultura e musica del nostro territorio

Condividi su:

Friday 29 May 2015 - 17:26

All’interno del Cluster BioMediterraneo dell’Expò dedicato al West Sicily, Marsala si ricava uno spazio per presentare le sue tipicità. Il prossimo 4 giugno, l’appuntamento è “Marsala Day” che presenterà a Milano la mediterraneità di questa città tra terra e mare. Ed è proprio il rincorrersi di questi due elementi naturali che caratterizza la storia millenaria di Marsala, a partire dai Fenici (397 a.C.) e fino allo sbarco di Garibaldi (1860). Nelle storiche cantine riposa il Vino Marsala. La nobile Doc è un esempio di felice connubio mare/terra ed accompagna – assieme agli altri vini bianchi, rossi e liquorosi – i sapori siciliani che si ritrovano nella Dieta Mediterranea, patrimonio dell’Unesco. Il Marsala Day – promosso dal Gal Elimos e coordinato dall’Amministrazione lilybetana – si apre con la “colazione mediterranea”, dove studenti marsalesi della “Mazzini” e dei Licei Classico e “Pascasino”, incontrano altre scuole.

Cluster Bio 2

La postazione Sicilia del Cluster Bio all’interno dell’Expo

Poi ci saranno i cooking show dove i protagonisti saranno il tonno (con lo chef Francesco Piparo), le fragoline (con Simone Figuccia) e i dolci tipici (con Peppe Giuffrè) in abbinamento ai vini del nostro territorio. Di questo, della sua identità antica e moderna, si parlerà pure nel corso della giornata con Rossella Giglio della Soprintendenza di Trapani, Diego Maggio del Consorzio Tutela Vino Marsala ed il cantastorie Salvo Piparo. Presente anche il gruppo de “I Musicanti” che proporrà brani della tradizione popolare cantati da Debora Messina con Gregorio Caimi alla chitarra, Natale Montalto alla fisarmonica e Maria Luisa Pala al flauto. A fare da cornice a questa giornata dedicata a Marsala, anche le immagini della Città. Sui maxischermi i nostri colori, a cominciare dallo Stagnone, da poco eletto “Luogo del Cuore FAI-Expò”.

Condividi su: