Venerdì a San Pietro il giornalista Salvatore Lo Presti presenta “Azzurro come Marsala 100”

Claudia Marchetti

Venerdì a San Pietro il giornalista Salvatore Lo Presti presenta “Azzurro come Marsala 100”

Condividi su:

martedì 21 Aprile 2015 - 16:27

“Azzurro come Marsala 100 – 1912-1915” è l’ultimo libro scritto dal giornalista sportivo di origine marsalese, Salvatore Lo Presti che racconta un secolo di calcio a Marsala. Il libro, edito da Libidine, verrà presentato venerdì 24 aprile alle ore 18 al Complesso Monumentale San Pietro. Per l’occasione interverranno il Presidente Unasci, Bruno Gozzelino, il notaio nonché ex arbitro di serie A, Salvatore Lombardo, il Presidente del Marsala 1912, Luigi Vinci, il recordman di presenze della squadra lilybetana, Nino Palermo; modererà Jana Cardinale. 104 anni di calcio a Capo Lilybeo, dalla misteriosa fondazione e dai primi derby col Trapani nel 1912 al primo torneo federale di Terza Divisione, disputato nel 1929-30, al primo Campionato vinto, quello di Seconda Divisione del 1937-38, fino al primo torneo di Serie C disputato nel 1942-43 e concluso al sesto posto. Nel dopoguerra, dopo le altalenanti vicende che portarono a Marsala Mario Galassi e Carmelo Di Bella, Florian Radu e Gino Gardassanich, l’era legata al nome di Nino Lombardo Angotta, caratterizzata dalla avventurosa costruzione dello Stadio Municipale e dall’indimenticabile galoppata della squadra di Lerici, Vergazzola, Bevilacqua e compagni nel campionato 1956-57, il più entusiasmante della storia del calcio marsalese. Infine, dopo un periodo segnato da alti e bassi, da fallimenti e resurrezioni, l’ultimo trentennio, illuminato dalle apparizioni in Serie A di Gaspare Umile, Domenico Giacomarro e Nicola Sciacca, dai primi passi di Pasquale Marino, dalle presenze pesanti, in campo arbitrale, di Ernesto Figuccia e Salvatore Lombardo, ai passaggi in maglia azzurra di due campioni come Marco Materazzi e Patrice Evra. Per finire con la Serie C/1 riconquistata nel 1998 con Massimo Morgia ed infine dopo il recupero della vecchia denominazione “Sport Club Marsala 1912”, con l’avvento di Luigi Vinci e la nuova promozione in serie D. Una storia ricca di straordinari personaggi che, ormai superato il giro di boa del secolo di vita, vuole continuare in crescendo.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta