I figli dei ministri

Gaspare De Blasi

I figli dei ministri

Condividi su:

giovedì 26 Marzo 2015 - 16:46

Il ministro Poletti in questo inizio di settimana è tornato a farsi sentire. Dato che ha la delega del Lavoro, ha parlato dei giovani. Anzi dei giovanissimi. Quelli che frequentano ancora la scuola. “Sono troppi tre mesi di vacanza per gli studenti”. Siamo onesti e riconosciamolo, i giovani non hanno voglia di fare niente. Non fanno altro che bighellonare per le strade di Marsala ed infastidire,  solo con la loro presenza, gli indefessi impiegati nel settore della politica. Ma non tutti, sia chiaro. “I miei figli – ha detto ancora il loquace Poletti  – d’estate sono sempre andati al magazzino della frutta a spostare le casse. Sono venuti su normali, non sono speciali”. Traduciamo: giovani, trovatevi un lavoro. Ma dove vive il nostro ministro? Se gli va, scelga una città e assieme, noi ci candidiamo ad andarci con lui, possiamo passare un’ora ad un qualsiasi banco di frutta. Scoprirà che a cadenza regolare c’è chi passa a chiedere “se hanno bisogno di qualcuno per scaricare le casse di frutta”. E non si tratta di giovani studenti che non hanno voglia di fare nulla e sono in vacanza. Ma quasi sempre di padri di famiglia disperati. Noi però per una serie di questioni che per brevità riassumiamo, al posto del ministro saremmo stati più prudenti. Gentile Poletti, ma a proposito dei suoi figli parliamo di lavoro in nero? O ai suoi figli sono stati pagati i contributi? Hanno pagato le tasse sugli emolumenti percepiti? No, sa, perché da come l’ha messa lei nella sua dichiarazione, non si tratta dei regali che i genitori fanno ai figli perché, visto che è estate e non debbono studiare, magari vanno fare delle commissioni oppure lavano la macchina in cambio di una regalia…. Su una cosa però ha forse ragione. Tre mesi di vacanza sono tanti. Troppi, Troppi come i convegni inutili pagati con i fondi pubblici. Forse un convegno ogni tanto va bene, che dice ministro? A  proposito di figli non le sembra di essere stato intempestivo a parlare dei suoi proprio mentre infuocava la polemica su quello di un suo ormai ex collega, Lupi, il cui figliolo ha ricevuto un orologio Rolex in regalo da un imprenditore amico del padre? P.S. Tra i possibili sostituti di Lupi si fa il nome del sottosegretario Del Rio che di figli, non so se ci capite, ne ha nove…

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta