Parole e frasi

Gaspare De Blasi

Parole e frasi

Condividi su:

lunedì 23 Marzo 2015 - 17:53

Siete sicuramente informati di quanto è accaduto nello scenario politico locale per quanto attiene  alla vicenda dell’elezione del prossimo sindaco. Comunicati stampa di sostegno ad Alberto Di Girolamo e altrettante dichiarazioni con prese di distanza. Il tutto condito da una buona dose di retorica che ci saremmo volentieri risparmiati. Visto che si era preso la scena all’inizio della scorsa settimana, Massimo Grillo ha pensato bene di chiuderla in prima pagina. Così, dopo avere fatto “irruzione” nello scenario politico durante la conferenza stampa di presentazione di Alberto Di Girolamo, ponendo questioni che casomai andavano affrontate in altri contesti, durante il week end, ha preso le distanze da se stesso affermando che non parteciperà all’agone politico per impegni presi da tempo. Abbiamo stima e conoscenza diretta dell’ex deputato per pensare che dica e  faccia le cose così per caso (altri personaggi e altri comunicati si sono iscritti alla logica del “per caso”). Grillo ha detto ciò che pensa da tempo: “Alberto Di Girolamo non è il massimo (iniziale in lettera minuscola…) per la città, se la coalizione e se anche altri mi vogliono io sono pronto a candidarmi”. Tutti il resto sono solo chiacchiere. Come quando a parlare e a trattare inutilmente si sono affannati in queste settimane anche i rappresentati di Grillo che hanno, è bene ricordarlo, in qualche modo assecondato la candidatura e le scelte politiche di Di Girolamo (alcuni lo hanno votato anche alle elezioni primarie). Il segretario del Pd avrà fatto anche alcuni errori di, come dire, passaggio. Ma chi non ha fatti in queste settimane? Altri ne faranno ancora. E altri comunicati di sostegno  o di dissenso giungeranno nelle redazioni dei giornali. E  intanto la gente aspetta. Attende che si riparino le strade, che la spazzatura venga raccolta in modo puntuale e possibilmente più economico, che quando va via la luce in una arteria poi venga ripristinata, che gli autobus arrivino puntuali e che siano possibilmente ripuliti, magari una volta ogni tanto, che nelle scuole comunali siano nominati i supplenti quando si assenta l’insegnate titolare. Che, che e poi che. Invece qualche deputato invierà un comunicato e tutti lo metteremo in prima pagina.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta