Sindaco di Marsala: il centro destra alle prese con le possibili candidature

Gaspare De Blasi

Sindaco di Marsala: il centro destra alle prese con le possibili candidature

Condividi su:

Friday 09 January 2015 - 12:13

Lo scenario politico in fibrillazione per le imminenti scelte dei candidati a sindaco coinvolge, e non poteva essere altrimenti, anche il centro destra. Si pensi che tale schieramento, rappresentato dal sindaco Renzo Carini, ha amministrato la Città fino a due anni addietro. Nelle scorse settimane abbiamo assistito al “ritorno”del senatore Antonio D’Alì nel partito di Forza Italia. Questa operazione ha finito per scompaginare le carte nell’intero centro destra. In tanti che erano, con lui, confluiti nel Nuovo Centro Destra, sono ritornati nel partito di Berlusconi, andando ad alterarne gli equilibri interni. Sono stati nominati dei coordinatori sia di collegio che cittadini e subito si sono susseguite dimissioni e prese di posizioni con tanto di distinguo. Una di queste “correnti” che fa capo a Francesco Lo Trovato, si e riunita nei giorni scorsi. Era presente, tra gli altri, il Consigliere comunale Pino Carnese. “Abbiamo invitato al nostro incontro anche il coordinatore cittadino Enzo Domingo – ci ha detto – per capire a che punto siamo con le alleanze, con la stesura del programma e con la preparazione delle liste da proporre agli elettori. Abbiamo suggerito al coordinatore, di convocare, di concerto con il leader provinciale Antonio D’Alì, un’assemblea di iscritti e simpatizzanti per decidere il candidato alla carica di primo cittadino”. Proprio Enzo Domingo era stato indicato come possibile candidato al ruolo di sindaco quando ancora militava nel Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano. “Ci è stato comunicato dal coordinatore che sta lavorando nella definizione delle alleanze. Vedremo che cosa proporrà alla assemblea degli iscritti – ha detto ancora il capogruppo forzista a Sala delle Lapidi”. Oltre a Domingo però ci sono altri i nomi che “girano” nell’ambito del centro destra: su tutti l’avvocato marsalese Stefano Pellegrino che fino ad oggi si è detto contrario ad un suo impegno diretto. Voci ben informate affermano però che stia per cedere alle pressioni che gli provengono oltre che dal partito, anche da ambienti della cosiddetta società civile. In ultima analisi potrebbe rispuntare anche Salvatore Ombra che nell’ultima tornata elettorale contese la carica di sindaco a Giulia Adamo, rimanendo sconfitto al ballottaggio.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta