M5S: il meetup "Il Grillo di Marsala" invita i cittadini a presentare il proprio curriculum in vista delle elezioni amministrative

Vincenzo Figlioli

M5S: il meetup "Il Grillo di Marsala" invita i cittadini a presentare il proprio curriculum in vista delle elezioni amministrative

Condividi su:

Wednesday 31 December 2014 - 12:07

Anche il Movimento Cinque Stelle si sta preparando alle elezioni amministrative che si terranno la prossima primavera a Marsala. E, in ragione di ciò, il meetup “Il Grillo di Marsala” invita i cittadini lilibetani ad avanzare suggerimenti e proposte per contribuire al programma che verrà presentato agli elettori e a presentare il proprio curriculum personale al fine di partecipare alla selezione degli assessori che affiancheranno il candidato sindaco pentastellato.
In una nota inviata agli organi di stampa, il meetup marsalese “prende atto del fatto che, pur non essendo ufficialmente aperta la campagna elettorale, i partiti tradizionali stanno già muovendo i propri pretoriani, nell’ottica della classica pre-campagna elettorale capace di durare anche anni prima delle elezioni”. “Il Movimento 5 Stelle – si legge ancora nella nota – é ben lontano da questa visione, ormai superata della politica, che si basa su continue frodi mediatiche la cui vittima é sempre e solo uno, il Cittadino. Il Grillo di Marsala  parteciperà alle prossime elezioni amministrative a Marsala con proposte concrete e persone “pulite” lontane dai soliti ambienti massonico mafiosi. Il Grillo di Marsala é composto, infatti, da comuni cittadini stanchi della solita politica fatta di chiacchiere, collusioni e corruzione”.
Il meetup lilibetano ricorda inoltre le pricipali campagne portate avanti negli ultimi tre anni, fra cui il ricorso contro Giulia Adamo “per obbligarla a dimettersi da deputato Regionale, atteso che pur in presenza di una espressa norma di legge, quest’ultima continuava a mantenere il doppio incarico”; la denuncia all’Antitrust “per l’eccessivo costo del carburante a Marsala, dovuto al Monopolio della Compagnia Adamo che ha portato all’abbattimento dei costi nell’arco di un mese”; la pulizia del Decumano Massimo e delle spiagge; la proposta di legge all’Ars per la gestione dei siti archeologici da parte delle associazioni Onlus-No Profit; la denuncia presentata alla Procura della Repubblica “per fatti gravi inerenti la raccolta differenziata non ben gestita da parte della Aimeri”; la raccolta Firme contro le trivellazioni petrolifere in Sicilia e quella per il Referendum consultivo sull’eventuale uscita dell’Italia dall’Euro.

Chi volesse far avere il proprio curriculum al meetup lilibetano potrà inviarlo all’indirizzo mail: ilgrillodimarsala@gmail.com. 

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta