Scuolabus, protesta il Presidente Enzo Sturiano: “Marsala Schola sta perdendo tempo”

Claudia Marchetti

Scuolabus, protesta il Presidente Enzo Sturiano: “Marsala Schola sta perdendo tempo”

Condividi su:

martedì 18 Novembre 2014 - 16:53
Scuolabus, protesta il Presidente Enzo Sturiano: “Marsala Schola sta perdendo tempo”

Dopo che per l’ennesima volta, è andata deserta la gara per l’assegnazione del servizio degli Scuolabus, sull’argomento è intervenuto anche il Presidente del Consiglio comunale, Enzo Sturiano:“E’ ormai tempo che l’Istituzione Marsala Schola proceda alla pubblicazione del bando pubblico per il conferimento pluriennale del servizio scuolabus nel territorio comunale di Marsala. E’ già passato tanto tempo, come peraltro avevamo sottolineato tempo addietro assieme al Commissario Straordinario Giovanni Bologna, e ogni ulteriore dilazione temporale non è più consentita, né tanto meno ammissibile.” Occorre ricordare, che il fatto che la gara venisse disertata era quasi nell’area. Nei mesi scorsi parecchie polemiche sono state fatte dai lavoratori degli scuolbus, circa le modalità del bando da emanare. Una netta frattura si è creata tra i sindacati confederati Cgil, Cisl e Uil da una parte, e il sindacato autonomo SI.NA.L.P. dall’altro. Quest’ultimo ha mobilitato una parte dei lavoratori fino ad arrivare all’occupazione simbolica del Palazzo Municipale. Come anticipato dal nostro giornale, si va verso due tipi di soluzioni, una temporanea e l’altra, che poi è quella auspicata dal Presidente Sturiano, più a lungo termine. Per quanto riguarda la prima soluzione, sono stati interpellati i dirigenti scolastici perchè ognuno, in house, procedesse ad una gara d’appalto relativamente alle esigenze del proprio istituto. Sembra, ma il condizionale appare d’obbligo, che alcuni presidi abbiamo aderito alla proposta e stiano per emettere i bandi, altri invece non sarebbero d’accordo. Il paradosso è che il territorio rischia di avere alcune zone coperte dal servizio scuolabus ed altre dove lo stesso risulterà assente. Si ricorderà anche che il servizio interessa oltre 1500 alunni gran parte dei quali sono residenti in periferia. “Sono d’accordo – continua Sturiano – che si stia procedendo con il mandato alle scuole per far fronte al delicato problema, in attesa della gara ad evidenza pubblica triennale”. L’altro appello lanciato da Sturiano riguarda i mezzi in dotazione al Comune. In attesa dell’espletamento della gara pluriennale – conclude – occorre effettuare la corretta manutenzione degli scuolabus che sono fermi da un po’ di tempo e che hanno bisogno di opportuni accorgimenti anche perché sono in servizio già da diversi anni”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta