Mazara: riapre parzialmente il ponte sul fiume Arena

redazione

Mazara: riapre parzialmente il ponte sul fiume Arena

Condividi su:

Thursday 22 September 2022 - 19:43

Il ponte sul fiume Delia Arena ha riaperto oggi al traffico veicolare e pedonale, se pur a senso unico alternato in una corsia per consentire in sicurezza i lavori di sabbiatura e zincatura che verranno effettuati di sera e notte e termineranno a fine anno.

Il ponte sarà aperto dalle ore 7 alle ore 18 dei giorni lavorativi feriali mentre nelle giornate non lavorative e nei festivi festivi l’apertura è h24 ma sempre a senso unico alternato fino al completamento dei lavori di sabbiatura e zincatura.

Questa la dichiarazione del sindaco di Mazara Quinci, che è intervenuto con il commissario provinciale Cerami e alcuni assessori della Giunta.

“Dopo oltre un anno, il ponte sul fiume Delia Arena riapre finalmente al traffico veicolare e pedonale, se pur in maniera parziale in una sola corsia ed a senso alternato per consentire lo svolgimento dei lavori che proseguiranno fino a fine anno. Siamo naturalmente contenti della riapertura se pur parziale anche se non possiamo nascondere l’amarezza che tuttora viviamo per i disagi che soprattutto i nostri concittadini residenti in contrada Bocca Arena hanno dovuto affrontare e continuano ad affrontare. Il ponte sarà transitabile tutti i giorni feriali dalle ore 7 alle ore 18 mentre nelle giornate non lavorative e nei festivi sarà sempre transitabile, sempre al momento ad una corsia. L’ordinanza commissariale firmata ieri dal dirigente provinciale Scalisi dopo le richieste pressanti della nostra amministrazione che ha anche messo a disposizione semafori e segnaletica consente la tanto attesa riapertura. Non vediamo l’ora che i lavori finiscano e che tutti noi possiamo finalmente metterci alle spalle questa vicenda, concentrandoci sull’illuminazione della zona che cureremo noi come Comune dopo la formalizzazione del passaggio della gestione degli impianti, dall’ex Provincia al Comune, che abbiamo deciso nelle scorse settimane”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta