Sicurezza incendi, sterpaglie continuano a bruciare in Città

redazione

Sicurezza incendi, sterpaglie continuano a bruciare in Città

Condividi su:

giovedì 23 Giugno 2022 - 08:15

Dopo l’incontro convocato in Prefettura a Trapani da Filippina Cocuzza con tutti i sindaci della Provincia, al fine di pianificare le strategie di prevenzione e gli interventi per il contrasto degli incendi boschivi, e le conseguenti ordinanze, c’è ancora chi non rispetta le normative di pulizia e bonifica dei terreni, anche privati.

A Marsala va ricordato che cittadini, enti proprietari, affittuari e conduttori di terreni entro il 14 giugno scorso dovevano ripulire i propri terreni da sterpaglie, erba secca e rifiuti. Ciò fino al 15 di ottobre prossimo con divieto di accendere fuochi vicino ad aree boschive a meno che non si tratti di piccoli cumuli da bruciare all’interno di un terreno stesso.

Il divieto di fuochi va però dal 15 luglio al 15 settembre e comunque il divieto cade solo nella fascia oraria dalle ore 4 del mattino alle ore 9. E’ di ieri infatti, un incendio di sterpaglie in contrada Giunchi, presso un terreno. Il fumo – spinto dallo scirocco caldo – si è propagato per tutto il vicinato, poco distante dal passaggio a livello nella zona. Sul posto sono subito intervenuti i Vigili del fuoco per spegnere le fiamme il cui fumo aveva reso l’aria irrespirabile.

E’ il secondo incendio nella contrada in pochi giorni. Altri piccoli focolai si registrano in città ma senza destare, al momento, troppa preoccupazione. Ma le regole vanno rispettate per evitare il peggio. 

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta