A Marsala le Celebrazioni Garibaldine, via intitolata alla patriota Rosalie Montmasson

redazione

A Marsala le Celebrazioni Garibaldine, via intitolata alla patriota Rosalie Montmasson

Condividi su:

sabato 07 Maggio 2022 - 09:35

È dedicata ad una donna la prima giornata delle Celebrazioni Garibaldine 2022, a Marsala dal 10 al 13 maggio.

Il programma, promosso dall’Amministrazione comunale, vede come primo appuntamento – martedì 10 maggio, ore 17 – l’intitolazione del tratto finale di via Mario Nuccio alla patriota “Rosalie Montmasson”, l’unica donna che partecipò alla spedizione dei Mille che da Quarto sbarcarono a Marsala. Di origini francesi, Rosalie (classe 1823) conobbe il futuro marito Francesco Crispi prima a Marsiglia e, poi, durante l’esilio piemontese del giovane rivoluzionario siciliano.

Vissuta in un primo momento in Francia, la coppia tornò in Italia nel 1859, prendendo subito contatto con le compagnie garibaldine che preparavano lo sbarco in Sicilia. Durante la spedizione dei Mille si occupò prevalentemente della cura dei feriti, prestò il suo servizio nelle ambulanze di Vita, Salemi ed Alcamo dove i siciliani la ribattezzarono Rosalia.

Separatasi da Crispi per presunte irregolarità del matrimonio contratto a Malta (sembra che il prete celebrante fosse in quel momento sospeso a divinis), Rosalia continuò a vivere a Roma con la pensione assegnata ai Mille e morì in povertà nella capitale: qui riposa in un loculo concesso gratuitamente dal Comune nel cimitero del Verano. Ma sul fatto che, annullato il matrimonio con Crispi, per Rosalia Montmasson fosse intervenuta una totale rimozione dalla storia risorgimentale, non ci sta Maria Attanasio.

Per lei, Rosalia non era una donna qualunque. Così, ne ha seguito le tracce, ripercorso i luoghi, scavato tra cronache e documenti, si è appassionata alla vita di questa donna dal temperamento straordinario, ribelle a ogni condizionamento e sudditanza. E ce la racconta nel romanzo “La Ragazza di Marsiglia” che è quasi una storia al femminile sul Risorgimento.

L’appuntamento nel Complesso San Pietro (ore 18), cui parteciperanno gli studenti delle Superiori, si aprirà con i saluti del sindaco Massimo Grillo e del vice sindaco Paolo Ruggieri. Dopo l’introduzione della responsabile della Biblioteca comunale Milena Cudia, la giornalista Jana Cardinale dialogherà con l’autrice Maria Attanasio.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta