Giornata di Dad e rientri, caos nelle scuole siciliane

redazione

Giornata di Dad e rientri, caos nelle scuole siciliane

Condividi su:

lunedì 17 Gennaio 2022 - 08:26

La Provincia di Trapani in gran parte sceglie la Didattica a Distanza, previo parere positivo dell’Asp. Le scuole rimarranno chiuse nel capoluogo, a Marsala, ad Erice, Salemi, Paceco, Petrosino, Castellammare del Golfo e Partanna.

Gli studenti di Siracusa, invece, torneranno in classe per effetto di una decisione del Tar di Catania. I giudici amministrativi regionali hanno accolto un ricorso presentato dall’avvocatura dello Stato contro l’ordinanza con la quale il sindaco, Francesco Italia, sulla base di un parere tecnico dell’Asp, aveva disposto l’attività didattica a distanza, dal 13 al 19 gennaio.

Il “caso Siracusa” ha destato un pò di caos, perchè si teme che la decisione possa essere estesa anche ad altri comuni. Ma per ora vale il caso singolo.

Caso anomalo anche nell’agrigentino, dove sono stati i genitori a fare ricorso contro l’ordinanza del sindaco che aveva chiuso le scuole fino al 24 gennaio. Il Tar ha sospeso l’ordinanza, però siccome Agrigento è entrata nel frattempo in zona arancione, il sindaco ha firmato una ulteriore ordinanza di chiusura.

A Palermo si torna in classe dopo la decisione del Tar contro il provvedimento del primo cittadino, stessa situazione a Messina dove Cateno De Luca a malincuore riapre gli istituti scolastici. Anche a Catania tutti a scuola per fare didattica in presenza.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta