A Marsala i sindaci del Belice incontrano Musumeci sulle infrastrutture post sisma

redazione

A Marsala i sindaci del Belice incontrano Musumeci sulle infrastrutture post sisma

Condividi su:

venerdì 14 Gennaio 2022 - 10:48

Coordinati da Nicolò Catania, sindaco di Partanna e coordinatore dei sindaci della Valle del Belice, sette primi cittadini delegati in rappresentanza dei 21 Comuni del Belice (Riserbato per Vita, Gruppuso per Catalafimi-Segesta, Valentí per Santa Margherita Belice,  Ciaccio per Sambuca, Tommaso Di Giorgio e Francesco Di Giorgio, per Bisaquino e Chiusa Sclafani, e Palmeri per Roccamena) hanno incontrato ieri sera il Presidente della Regione, Nello Musumeci  – in un’apposita riunione convocata  al Comune di Marsala – per discutere della infrastrutturazione post sisma del territorio del Belice, alla vigilia del 54° anniversario dell’evento calamitoso.

E’ dei giorni scorsi la rivendicazione dei sindaci del Belice rispetto alle promesse del Governo nazionale, ancora una volta inadempiente, e con richieste puntuali mai soddisfatte. Ieri sera al Presidente della Regione sono state avanzate dal coordinamento due precise richieste: l’apertura di una vertenza nei confronti dello Stato, che veda la presidenza e il Governo regionale costituirsi assieme ai sindaci contro il Governo nazionale, e la richiesta di finanziamenti per i progetti delle opere pubbliche  incompiute e soprattutto quelli relativi alla urbanizzazione  primaria, compartecipando attivamente e finanziariamente all’opera di chiusura di questa annosa vicenda. 

Musumeci ha confermato la disponibilità del Governo regionale invitando gli stessi sindaci a presentare in tempi strettissimi entro il mese corrente un elenco di progetti cantierabili per cui è già possibile ottenere il finanziamento stanziato pari a dieci milioni di euro, in quanto le risorse, già deliberate lo scorso anno, sono adesso disponibili.

Per la rimanente parte il Presidente si è ulteriormente impegnato a verificare se è possibile recuperare nuovi fondi nell’immediato e a tener conto nella nuova programmazione nel FSC, Fondo Sociale Coesione, per i progetti rimanenti secondo l’elenco presentato dai sindaci sempre relativo alle opere pubbliche ancora mancanti. 

“Concorderemo a stretto giro di posta un incontro tecnico con il Dipartimento interessato per cristallizzare le procedure e avviare concretamente l’utilizzo dei fondi e il finanziamento delle opere che a breve come coordinamento avremo modo di rivedere – dice il sindaco Nicolò Catania – . Ringraziamo intanto il Presidente Musumeci per il costante impegno nei confronti del territorio belicino, che a distanza di oltre mezzo secolo porta ancora le ferite di quel tragico evento. Ringraziamo il sindaco di Marsala, Massimo Grillo, per l’ospitalità, e l’On. Stefano Pellegrino, per aver seguito interamente l’incontro”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta