Passare alle e-cig e riscoprire il gusto del relax

redazione

Passare alle e-cig e riscoprire il gusto del relax

Condividi su:

mercoledì 22 Settembre 2021 - 22:44

In molti si sono lasciati alle spalle il vizio della sigaretta riscoprendo il piacere di sentire i sapori brillanti e i profumi, ma soprattutto di non svegliarsi con la bocca impastata e un saporaccio di catrame che non se ne vuole andare via.

Un ambiente più salubre e uno stile di vita più moderno sono importanti e lo svapo ne fa parte, anche perché grazie alla composizione del vapore non lascia tracce. Inoltre, con i migliori aromi da svapo la sensazione è molto piacevole e ne apprezzerete enormemente il gusto.

Quali sono le parti di uno svapatore

Le sigarette elettroniche, anche se andrebbero chiamati atomizzatori o svapo, funzionano in maniera completamente differente rispetto a quelle a tabacco. Non c’è nessuna forma di combustione o bisogno di fiamma viva.

All’interno del serbatoio dove viene messa qualche goccia di glicole isopropilico, il liquido che si usa per fare il vapore, si trova una resistenza elettrica alimentata da una potente batteria ricaricabile, simile a quella di un cellulare o di un powerbank.

Si possono impiegare diversi valori di resistenza, di solito intorno a un Ohm, che rappresenta il discrimine tra due grandi classi di svapatori, quelli subohm e quelli normali. I primi producono un vapore molto intenso e voluminoso, con una grande rapidità di evaporazione, perché si scaldano in tempi decisamente più brevi, ma richiedono batterie più potenti e di conseguenza ingombranti che non sempre si sposano con le esigenze degli appassionati.

In molti, infatti, preferiscono l’ormai classica sigaretta elettronica, che viene chiamata così perché la forma è molto simile a quella di una tradizionale. L’alimentazione viene fornita da una batteria ricaricabile, tipicamente una porta USB, anche se alcuni modelli hanno il loro sistema apposito che permette di far raggiungere la temperatura di evaporazione di glicole molto rapidamente, appena qualche frazione di secondo.

A differenza della pirolisi, però, i valori termici coinvolti sono enormemente più bassi, perché questo materiale, che è un liquido compatibile con l’organismo umano e che non ha controindicazioni note, sempre se viene scelto un prodotto controllato il certificato e ci si affida un buon rivenditore, ha un punto di fumo molto basso.

Di conseguenza temperatura del vapore che si inala è decisamente inferiore rispetto a quello del fumo di sigaretta. Questo fattore è molto importante perché a differenza dell’odoraccio di tabacco e delle tracce di catrame che rimangono sui divani e sulle tende dei fumatori, con il glicole l’evaporazione residui è rapidissima e non si ha posizione sulle superfici.

Per evitare che ci siano rovesciamenti del liquido contenuto all’interno del serbatoio, soprattutto se si usa lo svapo in giro e quindi lo si tiene nel taschino, si utilizza uno stoppino in materiale speciale, anche se può andare bene il normale cotone. Questo deve essere impregnato con qualche goccia di liquido per svapare già mescolato con gli aromi che si desidera utilizzare.

Infine c’è il sistema di controllo elettronico della batteria che serve per la ricarica sicura, ma soprattutto per dosare il tempo di evaporazione. Di solito gli svapo hanno una semplice regolazione analogica o digitale con un pulsantino, che serve semplicemente per decidere se il tempo di surriscaldamento deve essere più lento o più veloce, per ottenere effetti differenti.

Perché passare allo svapo

Abbandonare la dipendenza da tabacco è molto spesso un passaggio indispensabile per la propria salute. Basti considerare il fatto che anche le sigarette di marca o i sigari più blasonati presentano tutti lo stesso problema, ovverosia il bisogno di pirolisi.

Si tratta di un processo di combustione che altera le sostanze presenti naturalmente le foglie arrotolate o nei trinciati di tabacco, producendo una grande serie di prodotti di combustione indesiderati.

Fra questi uno dei più insidiosi sul breve periodo è l’anidride carbonica, che tende a saturare il sangue dei fumatori, ma non solo, perché le sostanze cancerogene presenti nel fumo, il catrame e la nicotina stessa, motivo principale per il quale si fuma, sono tutte tossiche e pericolose.

Si accumulano nell’organismo e non vengono smaltite se non dopo anni e in alcuni casi causando problemi terribili che vanno dall’asma alla mancanza di respiro, fino a tumori polmonari e del cavo orale.

La sigaretta elettronica non presenta questo tipo di controindicazioni e problemi, perché il glicole è del tutto innocuo e le sostanze in soluzione vengono selezionate esclusivamente fra quelle che sono gradevoli e compatibili con l’organismo umano.

Con la sigaretta elettronica quindi si allontano tutti i problemi legati alla combustione del tabacco, ma i vantaggi sono anche altri. Innanzitutto si tratta di un’esperienza più soddisfacente rispetto al fumo tradizionale, perché basta non meno boccate per essere soddisfatti.

In molti casi, infatti, spesso chi fuma non lo fa tanto per la nicotina ma semplicemente per il gesto, in particolare quando sono molti anni che si ha il vizio e capita spesso il caso di chi accende la sigaretta, fa una boccata e poi la spegne, rendendosi conto di aver buttato via dei soldi per nulla.

Con le sigarette elettroniche questo non succede perché basta una boccata o due prima di metterla in standby, con le batterie che garantiscono una lunga autonomia anche nei modelli più piccoli.

Fra l’altro si può anche scegliere il tipo di gusto che meglio si adatta alla giornata, trasformando così un vizio in quello che diventa un piacevole passatempo e un momento di relax, adatto a diverse situazioni e contesti.

La sigaretta elettronica, infatti, è al pari della sua più primitiva collega a combustione molto spesso un’occasione per una pausa piacevole durante il lavoro, oppure per rilassarsi senza dare troppo fastidio a chi ci sta vicino.

Ci sono poi gli appassionati di atomizzazione che ne fanno un vero e proprio hobby e per i quali avete a disposizione uno strumento per svapare di alta qualità è anche l’occasione per mettersi alla prova con nuove evoluzioni e volute di fumo, o meglio di vapore, sempre più grandi e intense.

Si possono personalizzare gli svapo, a differenza delle sigarette che sono divise in marche e quindi una volta preso un pacchetto si è sostanzialmente vincolati a finire, perché l’atomizzatore può essere modificato nel tempo e reso più interessante. Si possono cambiare tutte le parti, ad esempio aggiungere batterie più grandi e potenti per gestire resistenze con performance migliori, oppure modificare il bocchino per avere una presa più piacevole, scegliendo tra modelli in acciaio o in ottone.

La principale modifica che viene fatta è sempre quella sulle resistenze, perché c’è una tendenza fra gli svapatori di lunga data nella ricerca di soluzioni con grandi performance, perché non essendoci nessun effetto fisico nel vapore dello svapo, a meno che nel liquido non sia presente della nicotina, il piacere risiede proprio nel creare nuove evoluzioni.

È un effetto psicologico piacevole e senza forme di dipendenza, semplicemente un gesto rilassante e che permette di staccarsi per un secondo dallo stress e prendersi un po’ di tempo per sé e per riflettere ma senza causarsi problemi di salute e disturbare chi ci circonda con il fumo passivo.

È però indispensabile perché è questo sia vero evitare di acquistare svapo da fonti poco chiare e a prezzi sospetti perché c’è sempre il rischio di trovarsi in mano prodotti di bassa qualità, che si rompono che soprattutto non rispettano il livello qualitativo che ci si aspetta.

Dove si comprano gli svapo online

È facile trovare negozi che, soprattutto su internet, mettono in commercio a prezzi stracciati delle copie degli svapo di marca spacciandoli per grandi prodotti. Meglio affidarsi sempre a shop come Terpy.it che offre tutta la garanzia di una selezione di prodotti di qualità, fatta da appassionati per appassionati, con i migliori accessori e soprattutto la selezione di liquidi per svapare sicura e certificata, con tantissimi aromi tutti da esplorare per il proprio relax sicuro.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta