Meticcio maltrattato, i Carabinieri di Salaparuta lo mettono in salvo. Denunciata la padrona

redazione

Meticcio maltrattato, i Carabinieri di Salaparuta lo mettono in salvo. Denunciata la padrona

Condividi su:

venerdì 10 Settembre 2021 - 13:01

I Carabinieri della Stazione di Salaparuta hanno messo in salvo un giovane meticcio, molto simile ad un pastore tedesco, vittima di maltrattamenti da parte della padrona settantacinquenne.

I militari, impiegati nel controllo del territorio, hanno ricevuto la segnalazione da parte di alcuni cittadini e hanno subito richiesto l’intervento di un veterinario dell’Asp di Trapani per le opportune verifiche, anche mediche.

Carabinieri e medico hanno potuto constatare che l’animale si trovava in precarie condizioni di salute, denutrito, con estese lesioni cutanee sul muso e sul corpo, rinchiuso in un angusto box fatto di pedane in legno, senza riparo dal sole estivo, e costretto a vivere in un ambiente sporco e degradato.

L’animale è stato subito sequestrato e affidato in custodia giudiziale ad un rifugio sanitario di recupero ed assistenza di Santa Margherita di Belice dove riceverà le cure necessarie per riacquistare la piena salute e recuperare le forze visto che lo stesso sembrava denutrito.

Alla donna, denunciata a piede libero alla Procura della Repubblica di Sciacca per il reato di maltrattamento di animali, è stata comminata una sanzione amministrativa per non aver dotato l’animale del necessario microchip.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta