Vito Milazzo: “Il mio giudizio positivo sul Bilancio di Marsala appena approvato”

redazione

Vito Milazzo: “Il mio giudizio positivo sul Bilancio di Marsala appena approvato”

Condividi su:

martedì 08 Giugno 2021 - 06:56

Vito Milazzo, capogruppo consiliare del Movimento Liberi, ha sostenuto alle scorse amministrative Massimo Grillo risultando il primo eletto della lista vicina al sindaco.

Giovane da sempre impegnato in politica, ha affrontato per la prima volta la prova consiliare per l’approvazione del Bilancio e degli atti ad c esso propedeutici.

Consigliere, che idea si è fatta dello strumento finanziario che avete appena approvato?

“C’è sempre il convincimento di riuscire a fare di più. Io però, esaminando la situazione economica e soprattutto la grave crisi che si è accentuata per l’epidemia pandemica, credo che abbiano fatto, sia l’amministrazione che l’intero consiglio comunale, tutto ciò che era nelle nostre possibilità in tema di Opere Pubbliche Triennali che conseguentemente con l’approvazione del Bilancio di previsione”.

A proposito di Opere Pubbliche ci vuole raccontare la vicenda relativa al mancato rifacimento della via Scipione l’Africano?

“L’amministrazione di concerto con la maggioranza aveva proposto all’aula l’accensione di un mutuo per il rifacimento della importante arteria che è una delle porte d’ingresso della città. Si trattava di un importo di circa 750 mila euro. Dalle discussioni e dalle analisi sia nelle apposite commissioni che in Aula, ci si è resi conto che i cosiddetti contenitori della cultura, il Teatro Impero, il Sollima, il Monumento ai Mille, il centro Monumentale di san Pietro, necessitavano di urgenti interventi perché a vario titolo non erano a norma. Gli uffici e l’amministrazione avevano previsto delle somme che però secondo le stime non risultavano sufficienti. Per questo motivo si sono dovuti “spostare” alcuni importi destinati alla via Scipione l’Africano. Io mi auguro che nelle prossime stagioni si possa intervenire per ridare un certo decoro a quella zona”.

A proposito di interventi, in queste ore sarà presentato il bando degli eventi estivi.

“Compatibilmente alle esigenze dovute al rispetto delle norme anticovid e nella certezza che anche i privati faranno la loro parte, sono certo che l’amministrazione stia lavorando per alcuni importanti eventi per l’ormai prossima estate marsalese”.

Ha qualche rimpianto di quello che si poteva fare e non si è realizzato?

“Come dicevo ognuno di noi ha delle proposte a cui tiene in modo particolare, ma comprendendo che la situazione economica è quella che è, abbiamo dovuto fare sintesi. Ci tengo a precisare che io non sono quello che sposa sempre l’ipotesi che chi arriva trova solo gli “sfaceli” che hanno lasciato gli altri. Quelli che c’erano prima potrebbero dire a loro volta che hanno trovato anche loro un difficile situazione. Noi, con quello che abbiamo, dobbiamo lavorare nell’interesse dei cittadini impegnandoci a migliorare la città. Ecco io se avessi potuto, se la situazione economica l’avesse consentito, sarei intervenuto in termini di decoro urbano per il rifacimento della via Roma, uno dei salotti buoni della città. Capisco che ci vorrebbero delle somme che per il momento non ci sono, ma la consiliatura è appena cominciata e vedremo nei prossimi anni”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta