Il Giovinetto Petrosino cede il primo posto della Coppa Sicilia A 2 al Cus Palermo

redazione

Il Giovinetto Petrosino cede il primo posto della Coppa Sicilia A 2 al Cus Palermo

Condividi su:

lunedì 31 Maggio 2021 - 12:06

Al termine di un match combattuto ad armi pari e deciso solo nei minuti finali, Il Giovinetto Petrosino ha dovuto cedere gli onori delle armi al cospetto di un compatto e ben organizzato Cus Palermo che si è aggiudicato la Coppa Sicilia di serie A2 imponendosi per 44 a 40.

Un secondo posto meritato per i ragazzi di mister Onofrio Fiorino che, in semifinale, hanno battuto il quotato Mascalucia, squadra accreditata per il successo finale, vincendo all’ultimo tiro per 33 a 32. Dopo il suono della sirena, infatti, Claudio Lo Cicero ha realizzato il goal della vittoria superando la barriera di sei uomini e il potere del Mascalucia con un tiro chirurgico che ha “baciato” il palo e si è insaccato in rete.

Sono soddisfatto del risultato raggiunto – ha dichiarato Onofrio Fiorino – Alla vigilia sembrava un’impresa ardua superare i più quotati avversari del Mascalucia, ma abbiamo avuto il giusto approccio alla gara, restando sempre in partita. Nella finalissima, pur essendo stata una gara equilibrata, il Cus Palermo ha espresso un miglior gioco sfruttando le tante individualità in organico. E’ stato un altro pomeriggio di sport. Voglio ringraziare il gruppo di lavoro che, dopo avermi supportato nell’organizzazione della Final Four Carlo Modello under 17, a distanza di una settimana, ha dato un contributo importante affinché tutto andasse per il meglio. Felice della presenza, in occasione delle premiazioni, degli assessori del Comune di Petrosino Federica Cappello e Roberto Angileri, della delegata del Coni per la provincia di Trapani Elena Avellone, del presidente della FIGH Sicilia Sandro Pagaria e dei dirigenti federali intervenuti”.

Altra soddisfazione per il sodalizio petrosileno, la conquista del titolo di “Miglior realizzatore” andato a Claudio Lo Cicero che, a suon di goal, ha trascinato la propria squadra nelle due partite disputate. Il premio “Fair play” lo ha vinto la società del Cus Palermo, mentre il 42enne Giovanni Passarello della Pallamano Haenna è stato proclamato “Miglior portiere” del torneo. 

Il gradino più basso del podio è stato conquistato dal Mascalucia che si è imposto contro la Pallamano Haenna per 38 a 37, solo dopo i rigori (al termine del tempo regolamentare il punteggio era di 33 a 33). Gli ennesi nulla avevano potuto in semifinale contro la squadra palermitana che, con un perentorio 30 a 26, aveva meritatamente staccato il pass per la finale.

Ancora un grande pomeriggio di sport con il meglio che la pallamano siciliana può offrire – ha dichiarato presidente della FIGH Sicilia Sandro Pagaria – Oltre a complimentarmi con il professor Onofrio Fiorino per l’ottima organizzazione, mi corre l’obbligo di fare un grosso in bocca al lupo a Il Giovinetto Petrosino e al Cus Palermo impegnate rispettivamente nella fase nazionale dei campionati giovanili under 17 e under 19”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta